sabato 7 maggio 2016

WeAreN2016

my ISRAEL ] E TU NON VUOI MORIRE ANCHE TU PER ERDOGAN? può anche succedere che la pecora voglia morire per amore del lupo! [ Quindi ITALIA SPAGNA FRANCIA; hanno deciso di suicidarsi per pagare i delitti islamici sharia genocidio terrorismo di Erdogan! ] E TU NON VUOI MORIRE ANCHE TU PER ERDOGAN? [ La prima: è accettabile che la Nato abbia tra i suoi membri un leader come Erdogan, che promuove l'islamizzazione della Turchia, ha sostenuto l'Isis e sta trasformando il suo Paese in una dittatura? La mia risposta potete facilmente intuirla. La seconda riguarda la natura stessa della Nato. Di solito a interrogarsi sulla necessità del Patto Atlantico sono pensatori o partiti di sinistra, ma da qualche tempo anche alcuni osservatori liberali davvero indipendenti, avanzano più di un dubbio. In tal senso mi ha colpito la riflessione di Michele Moor, che nella Confederazione elvetica ha i gradi di colonnello ed è ex presidente della Società Svizzera degli Ufficiali. Un conservatore, insomma; il quale in un articolo pubblicato qualche giorno fa sul Corriere del Ticino affermava: A 67 Anni Dalla Sua Fondazione (4 Aprile 1949), Il Patto Militare Che Aveva L'obiettivo Di Arrestare L'avanzata Del Comunismo Sovietico E Di Garantire La Difesa Dei Paesi Aderenti, Ha Progressivamente Mutato La Propria Strategia, Rendendola Sempre Più Aggressiva E Offensiva. Non È Un Caso Che Gli Stati Uniti Detengano La Sovranità Assoluta Dell'organizzazione — Le Più Alte Cariche Militari Della NATO Sono Sempre Riservate A Ufficiali Statunitensi — E Che I Cosiddetti Paesi Alleati Offrano Supinamente Le Proprie Basi Territoriali, Nel Mediterraneo E Nell'Est Europeo, Agli Interessi Strategici Della Superpotenza. E ancora: Nello Scacchiere Geopolitico Del Sud, La Guerra Contro L'Isis È Diventata Lo Specchietto Per Le Allodole, Destinato A Garantire Agli USA L'espansione Nell'Egeo E Sulla Libia, Territorio Nel Quale Si È Pensato Di Avviare Un'operazione Militare, Ufficialmente Guidata Dall'Italia. Questa Avanzata Potrebbe Coinvolgere Prima O Poi Anche I Paesi Dell'asse Asiatico, In Primis La Cina, Per Evitare Che Diventino Partner Economici Della Russia. Dietro L'intenzione, Più Volte Dichiarata, Di Voler Difendere L'Europa Dalle Aggressioni Della Russia, Si Cela In Realtà La Volontà Di Espansionismo Interventista Che Ha Provocato La Crisi In Ucraina.

se la #Turchia non viene espulsa immediatamente dalla #UE e dalla #NATO? Giuro che tutti i regime #Bildenberg, ecc.. SpA #Banche #Centrali culto #NWO SPA #FED FMI: i massoni dovranno versare il loro sangue: nelle camere operatorie devono morire sotto i ferri! ] [ l direttore del quotidiano turco di opposizione Cumhuriyet, Can Dundar, è stato condannato a 5 anni e 10 mesi di prigione per violazione di segreto di Stato con la pubblicazione dello scoop sul passaggio di armi in Siria. Questo pomeriggio Dundar è scampato a un attentato a colpi d'arma da fuoco davanti al tribunale di Istanbul. Nello stesso processo, il suo caporedattore Erdem Gul è stato condannato a 5 anni. Un uomo armato ha attaccato il direttore del quotidiano di opposizione turca Cumhuriyet, Can Dundar, davanti al tribunale di Istanbul, dove il giornalista era in attesa della sentenza del processo che lo vede imputato per lo scoop sul traffico di armi in Siria. Dundar risulta illeso. L'assalitore è stato arrestato. Nell'attacco è rimasto ferito a una gamba, in modo non grave, un reporter di Ntv che si trovava nelle vicinanze. "L'attacco era rivolto a me, ma non so chi sia l'assalitore", ha detto Dundar.

hanno ucciso Giulio REGENI, per far vivere lui! Al-Sissi è diventato un saudita salafita: e il proverbio dice: "lupo non mangia lupo"! IL CAIRO, 7 MAG - Il deposto presidente egiziano Mohamed Morsi è scampato alla pena di morte in un quarto processo a suo carico conosciuto come "spionaggio per il Qatar". Lo si è appreso alla corte di assise del Cairo che ha deferito al Gran Muftì il fascicolo di sei degli 11 imputati, chiedendo quindi per loro la pena capitale, ma non quello dell'ex dirigente della Fratellanza musulmana deposto nel 2013.


siamo alla FOLLIA, e se qualcuno dice che ERDOGAN compra il petrolio da ISIS, lo fucilano sul posto? LA TURCHIA DEVE USCIRE DALLA NATO IMMEDIATAMENTE: OPPURE LA NATO DEVE COLLASSARE SI DEVE DISINTEGRARE! ANKARA, 7 MAG - Due persone sono state arrestate perché ritenute collegate all'uomo che ieri, davanti al tribunale ad Istanbul, ha aperto il fuoco contro Can Dundar, il direttore del quotidiano di opposizione Cumhuriyet.
Dundar, rimasto illeso, era in attesa della sentenza che lo ha visto poi condannare a 5 anni, insieme ad un collega, nel processo per violazione del segreto di stato su un passaggio di armi in Siria.
============

POLONIA e UCRAINA: SONO AGENTI MASSONI DEI FARISEI USUR SPA FED FMI, 666 CIA GLOBALISTI: SACERDOTI DI sATANA John Sidney McCain: IL LORO OBIETTIVO È PORTARCI IN GUERRA CONTRO LA RUSSIA! Polonia: proteste piazza contro governo. Opposizione, Pis mette a rischio futuro Paese nell'Ue

==========
QUINDI UN CAPO RELIGIOSO DECIDE L'ESITO DI UNA SENTENZA.. QUESTO È INCOMPATIBILE CON LA SOPRAVVIVENZA DEL GENERE UMANO: TUTTA LA LEGA ARABA SHARIA È DIVENTATA UNA MINACCIA GLOBALE! NOI NON POSSIAMO FARE UN PONTE CON LA LEGA ARABA, PER CAMMINARE SULLA LAMA DI UNA SCIMITARRA SHARIA! I NOSTRI POLITICI MASSONI CI HANNO VENDUTI A JaBULLoN IL CAIRO, 7 MAG - C'è anche il nome del direttore giornalistico di Al Jazeera fra quelli delle 6 condanne a morte emesse oggi in primo grado nel processo per spionaggio per il Qatar che vede imputato anche il deposto presidente egiziano Mohamed Morsi (per il quale non è stata invece chiesta la pena capitale). Lo si è appreso alla Corte d'assise del Cairo. Il direttore della tv satellitare qatariota, Ibrahim Hilal, è contumace come Alaa Sablane, l'altro giornalista di Al Jazeera - si è appreso in tribunale - condannato alla pena capitale. La sentenza deve però essere esaminata dal Gran Muftì e per la conferma si attende il 18 giugno.

============
TUTTI I MUSULMANI CHE NON ABIURANO IL NAZISMO TERRORISTICO DELLA SHARIA DEVONO ESSERE DEPORTATI IN SIRIA!
vittoria Khan Londra, Pakistan fa festa, Anche conducenti bus Karachi. Governo, nazione è fiera

============

È UN CLASSICO: LORO lo DICONO, PERCHÉ UNIUS REI lo ha già DETTO DI LORO: CHE PER: Banche CENTRALI: FARISEI MASSONI, TRILATERALE BILDENBERG e TUTTE le loro FALSE DEMOCRAZIE MASSONICHE SENZA SOVRANITÀ MONETARIA, IL POPOLO? È SEMPRE UN CRIMINALE SE CERCA DI LIBERARSI DAGLI USURAI! Tribunale ucraino non riconosce repubbliche del Donbass come organizzazioni terroristiche 07.05.2016 Il tribunale distrettuale della città ucraina di Sumy nella sentenza della causa contro un ex ufficiale del servizio di sicurezza ucraino ha sottolineato che non c’è nessuno fondamento giuridico per ritenere le repubbliche autoproclamate del Donbass organizzazioni terroristiche. Questo è stato affermato nella sentenza del tribunale che il 28 aprile ha assolto un ex ufficiale del servizio di sicurezza, accusato di cercare di ottenere un posto di lavoro al ministero della Sicurezza della Repubblica popolare di Donetsk.

youtube 666 google ] articolo composto in 15 minuti circa [ avete visto? sono da un ora, in questo canale https://www.youtube.com/user/allChristianMartyrs e io ho già aperto le notifiche con successo, poi, si è bloccato di nuovo: e nonostante tutti i miei diversi tentativi, e i soldi che: ci ruba il NWO con il signoraggio bancario, non riesce a pagare un sacerdote di satana (una scimmia DARWIN SODOMA GENDER: altamente sottosviluppata), per rendere possibile, la mia tracciabilità: quindi, di poter aprire: nuovamente, la posta nuovamente, che segna che c'è qualcosa da leggere ma, che io non posso leggere!!! cioè le notifiche di google rimane fisso bloccato sul [1] ... ok, ora si è sbloccato nuovamente... e l'elefante ha partorito il topolino.. ohhhh, non c'é niente da leggere, oppure, i satana mi hanno già cancellato quello che qualcuno mi ha spedito da leggere!

#youtube 666 #google ] #facebook è salito sul carro del vincitore: #Rothschild il Re DEMONIACO di ISRAELE morto #SHARIA AMMAZZATO #OLOCAUSTO new #shoah, ed ha bloccato ad Unius REI, la possibilità di pubblicare commenti su ANSA! e poiché, di me la PAROLA DI DIO HA DETTO: "non verrà meno, e non si abbatterà, finché non avrà stabilito la giustizia su tutta la terra".. POI, per amore della giustizia, io PRENDERÒ quei traditori: ROTHSCHILD, #ANSA e FACEBOOK, LI BUTTERÒ IN UNA CELLA E GETTERÒ LA CHIAVE IN FONDO AL MARE!

===================
Christians account for 80% of persecuted minorities. ROTHSCHILD IL FARISEO USURAIO SPA FED NWO 666 SATANA CULTO SINAGOGA MASSONERIA REGIME BILDENBERG TRILATERALE: HA GIURATO TALMUD, TUTTO L'ODIO MORTALE CONTRO GESÙ CRISTO NATO A BETLEMME NELLA CASA DI DAVIDE! ... QUINDI FINIRÀ IN TRAGEDIA PER TUTTI: QUESTA GUERRA MONDIALE NUCLEARE! *** Joseph Fadelle. Iraqi writer convert to Christianity from Islam. *** Closing by Lola Velarde. Congress Director Closing by Lola Velarde. Congress Director. *** Closing by Alvaro Zulueta. Executive Director. CitizenGO Closing by Alvaro Zulueta. Executive Director. CitizenGO. ========== ANSWER ========= Christians account for 80% of persecuted minorities. They are victims of the deliberate infliction of conditions of life that are calculated to bring about their physical destruction in whole or in part. They are being murdered, beheaded, crucified, beaten, extorted, abducted, and tortured. They have been victims of summary executions. They have been enslaved and forcibly converted to Islam.

Women and girls in particular have been subjected to forms of sexual violence such as rape, and have been victims of forced marriages and human trafficking. Children have been transferred to other groups and forcibly recruited. Christian churches and religious and cultural sites have been vandalized. Christian towns, villages, and districts have been devastated. Christians have suffered the interruption of humanitarian aid supplies and the bombardment of their homes by the so-called “ISIS/Da’esh”.

The European Parliament, the Council of Europe, the United States Congress (by unanimous vote of 393 members in favor and 0 against), Pope Francis, and Christian leaders from a broad array of faith traditions have called ISIS/ Da’esh’s actions against Christians and other religious minorities acts of genocide.

The WeAreN2016 Congress took place in New York from April 28th to April 30th. The event brought together experts and witnesses of the atrocities and exodus suffered by Christians and other religious minorities in Syria, Iraq, Nigeria, and other countries.

These witnesses was invited to speak at the United Nations headquarters in order to address world leaders and call them to take action on this important issue.
- See more at: http://maslibres.org/wearen2016en/#sthash.c2iOAyOc.dpuf
==============

Christians account for 80% of persecuted minorities. ROTHSCHILD IL FARISEO USURAIO SPA FED NWO 666 SATANA CULTO SINAGOGA MASSONERIA REGIME BILDENBERG TRILATERALE: HA GIURATO TALMUD, TUTTO L'ODIO MORTALE CONTRO GESÙ CRISTO NATO A BETLEMME NELLA CASA DI DAVIDE! ... QUINDI FINIRÀ IN TRAGEDIA PER TUTTI: QUESTA GUERRA MONDIALE NUCLEARE!
*** Opening, Ignacio Arsuaga (President of CitizenGO and HazteOir.org) Opening, Ignacio Arsuaga (President of CitizenGO and HazteOir.org)
*** Fr. Douglas Al‐Bazi (Chaldean Catholic Church parish priest. Erbil, Iraq) Fr. Douglas Al‐Bazi (Chaldean Catholic Church parish priest. Erbil, Iraq)
*** Mons Joseph Danlami Bagobiri -Nigeria (Bishop of Kafanchan, Nigeria) Mons Joseph Danlami Bagobiri -Nigeria (Bishop of Kafanchan, Nigeria)
*** Jean-Clément Jeanbart, Melkite Greek Catholic Archbishop of Aleppo Jean-Clément Jeanbart, Melkite Greek Catholic Archbishop of Aleppo
*** Fr. Rodrigo Miranda, Missionarie in Syria. Fr. Rodrigo Miranda, Missionarie in Syria.
*** Sister María de Guadalupe, Missionarie in Syria. Sister María de Guadalupe, Missionarie in Syria.
*** Drew Bowling, Senior Policy Advisor Drew Bowling, Senior Policy Advisor
*** Kirsten Evans (Executive Director, In Defense of Christians) Kirsten Evans (Executive Director, In Defense of Christians)
*** Samia Sleman, yazidi teenage girl that escaped from ISIS Samia Sleman, yazidi teenage girl that escaped from ISIS
*** Carl & Marsha Mueller. Parents of Kayla Mueller Carl & Marsha Mueller. Parents of Kayla Mueller
*** Nina Shea. Director of the Center for Religious Freedom Nina Shea. Director of the Center for Religious Freedom
*** Eisham Asiq & Masih Asiq. Asia Bibi’s daughter and husband Eisham Asiq & Masih Asiq. Asia Bibi’s daughter and husband
*** Joseph Fadelle. Iraqi writer convert to Christianity from Islam Joseph Fadelle. Iraqi writer convert to Christianity from Islam
*** Closing by Lola Velarde. Congress Director Closing by Lola Velarde. Congress Director
*** Closing by Alvaro Zulueta. Executive Director. CitizenGO Closing by Alvaro Zulueta. Executive Director. CitizenGO
- See more at: http://maslibres.org/wearen2016en/#sthash.c2iOAyOc.dpuf






38:59


#WeAreN2016NY -Testimony Joseph Fadelle (English Version)

45 visualizzazioni
2 giorni fa



16:05


#WeAreN2016NY Testimony Eisham Asiaq & Masih Asiq (English Version)

35 visualizzazioni
2 giorni fa



8:04


#WeAreN2016NY Álvaro Zulueta (English Version)

20 visualizzazioni
2 giorni fa



5:19


#WeAreN2016NY Lola Velarde (English Version)

14 visualizzazioni
2 giorni fa



6:34


#WeAreN2016NY Nina Shea (English Version)

13 visualizzazioni
2 giorni fa



25:43


#WeAreN2016NY Testimony Carl & Marsha Mueller(English Version)

21 visualizzazioni
2 giorni fa



13:40


#WeAreN2016NY Testimony Samia Sleman (English Version)

32 visualizzazioni
2 giorni fa



24:38


#WeAreN2016NY Testimony by Fr Rodrigo Miranda (English Version)

20 visualizzazioni
2 giorni fa



37:30


#WeAreN2016NY -Testimony Sister Guadalupe (English Version)

33 visualizzazioni
2 giorni fa



1:56:00


#WeAreN2016NY Afternoon session (English Version)

69 visualizzazioni
4 giorni fa



1:39:08


#WeAreN2016NY Testimony by Mons.Jean-Clément;Fr Rodrigo Miranda and Guadalupe-Syria(English Version)

72 visualizzazioni
4 giorni fa



43:31


#WeAreN2016NY Testimony by Mons Joseph Danlami Bagobiri -Nigeria (English Version)

40 visualizzazioni
4 giorni fa



41:24


#WeAreN2016NY Testimony by Fr Douglas Al Bazi -Irak (English Version)

89 visualizzazioni
4 giorni fa



17:56


#WeAreN2016NY Drew Bowling (English Version)

27 visualizzazioni
4 giorni fa



8:32


#WeAreN2016NY Kristen Evans, Executive Director. In Defense of Christians (English Version)

39 visualizzazioni
4 giorni fa



5:00


#WeAreN2016NY Ignacio Arsuaga President of CitizenGo(English Version)

58 visualizzazioni
4 giorni fa



1:55:45


#WeAreN2016NY Sesion de Tarde

131 visualizzazioni
6 giorni fa



1:38:55


#WeAreN2016 Testimonios Mons.Jean-Cément; del Padre Rodrigo Miranda y la Hermana María Guadalupe

116 visualizzazioni
6 giorni fa



43:46


#WeAreN2016NY Testimonio: Mons Joseph Danlami Bagobiri

85 visualizzazioni
6 giorni fa



41:28


#WeAreN2016NY Testimonio del Padre Douglas Al-Bazi

81 visualizzazioni
6 giorni fa



16:59


#WeAreN2016NY Drew Bowling

41 visualizzazioni
6 giorni fa



8:35


#WeAreN2016NY Kristen Evans Pta para la defensa de los cristianos

52 visualizzazioni
6 giorni fa



4:55


#WeAreN2016NY Ignacio Arsuaga Pte de CitizenGo

57 visualizzazioni
6 giorni fa



1:40


#WeAreN2016: Carl & Marsha Mueller

27 visualizzazioni
6 giorni fa



1:44


#WeAreN2016: Samia Sleman

168 visualizzazioni
6 giorni fa



1:49


#WeAreN2016: Jacqueline Isaac

36 visualizzazioni
6 giorni fa



2:01


#WeAreN2016: Fr. Douglas Al Bazi

225 visualizzazioni
6 giorni fa



1:08


#WeAreN2016: Jacqueline Isaac

128 visualizzazioni
1 settimana fa



0:28


#WeAreN2016: Fr. Douglas Al Bazi

90 visualizzazioni
1 settimana fa



3:12


#WeAreN2016: Ignacio Arsuaga en Nueva York

101 visualizzazioni
1 settimana fa



1:09


H.E. Jean-Clement Jeanbart

48 visualizzazioni
1 settimana fa



1:22


H.E. Joseph Danlami Bagobiri.

46 visualizzazioni
1 settimana fa



0:56


CitizenGO entrega 400.000 firmas para que la ONU reconozca el genocidio Cristiano

268 visualizzazioni
1 settimana fa



0:54


CitizenGO delivers 400,000 signatures calling on UN to recognize the Christian genocide

508 visualizzazioni
1 settimana fa



0:49


5 Marcha por la Vida en México

168 visualizzazioni
1 settimana fa



54:53


Patricia Sandoval "Mi testimonio sobre el aborto en Planned Parenthood"

147.234 visualizzazioni
1 mese fa



1:53


International Congress We Are All Nazarenes #WeAreN2016, New York.

5.309 visualizzazioni
1 mese fa



54:13


2016-03-11 Conferencia Obispo de Alepo

2.320 visualizzazioni
1 mese fa



2:02


CitizenGO at UN asking for an official statement of ISIS as genocide of Christians

238 visualizzazioni
1 mese fa



2:11


CitizenGO en NNUU pudiendo declaración oficial del genocidio cristiano del Estado Islámico

790 visualizzazioni
1 mese fa



1:52


CitizenGO sprijină Viața, Femeia și Familia în Romania și Moldova

313 visualizzazioni
1 mese fa



2:35


Thank you from the persecuted Christians

255 visualizzazioni
1 mese fa

CC



1:26


CitizenGO en las Naciones Unidas

1.164 visualizzazioni
1 mese fa



0:23


#‎HelpForIraq: En un teleférico en Solimania, Irak.

39 visualizzazioni
2 mesi fa



0:16


#‎HelpForIraq: El equipo de CitizenGO en Solimania

71 visualizzazioni
2 mesi fa



0:21


#‎HelpForIraq: En el Parque de atracciones de Solimania

37 visualizzazioni
2 mesi fa



0:38


#‎HelpForIraq: En el Parque de atracciones de Solimania

72 visualizzazioni
2 mesi fa



0:58


#‎HelpForIraq: En el Parque de atracciones de Solimania

75 visualizzazioni
2 mesi fa



1:51


#‎HelpForIraq: En el Parque de atracciones de Solimania

42 visualizzazioni
2 mesi fa



0:54


#‎HelpForIraq: En el Parque de atracciones de Solimania

36 visualizzazioni
2 mesi fa



0:23


#‎HelpForIraq: En el Parque de atracciones de Solimania

11 visualizzazioni
2 mesi fa



0:27


#HelpForIraq: En un campo de refugiados.

8 visualizzazioni
2 mesi fa



0:23


#HelpForIraq: Ciudad de Solimania

24 visualizzazioni
2 mesi fa



1:47


#HelpForIraq: Campamento de refugiados de Sitek.

87 visualizzazioni
2 mesi fa



0:16


#HelpForIraq: Campamento de refugiados de Sitek.

42 visualizzazioni
2 mesi fa



0:45


#HelpForIraq: Eduard Pröls, en Irak.

28 visualizzazioni
2 mesi fa



0:24


‪#‎HelpForIraq‬: Campamento de Refugiados de Sitek.

24 visualizzazioni
2 mesi fa



0:42


#HelpForIraq: Campamento de refugiados de Sitek.

26 visualizzazioni
2 mesi fa



0:21


#HelpForIraq: Campamento de refugiados de Sitek.

13 visualizzazioni
2 mesi fa



0:12


#HelpForIraq: Campamento de refugiados de Sitek.

17 visualizzazioni
2 mesi fa
#WeAreN2016NY Testimony Eisham Asiaq & Masih Asiq (English Version)








IDC fights for the protection of Christianity in the Middle East through four coordinated spheres of action:
Unity. Awareness. Advocacy. Aid.





MISSION



IDC is an American-based 501c3 non-profit organization whose mission is to ensure the protection and preservation of Christianity and Christian culture in the Middle East. IDC pursues a grassroots mobilization of the Diaspora communities around the world in unity with other concerned Christian communities and all people of good will toward this end. We work to foster global awareness of the on-going plight of Middle Eastern Christians, encourage political advocacy in order to educate national and international policy makers so as to act toward this goal, and promote programs of humanitarian aid in solidarity with suffering Christian communities in the Middle East.




VISION



IDC envisions a Middle East in which the human rights of every individual are protected and respected regardless of religious creed, and in which the ancient and diverse Christian communities of the Middle East can coexist and thrive peacefully in their native lands. IDC knows that the centuries old existence of Christianity in the Middle East serves as leaven in a complex and ever-changing region of the world. Christianity’s enduring presence in Middle Eastern societies is an agent of peace, development, diversity, and tolerance, bringing greater stability to the region and bridging cultural divides between the East and West.





UNITY


Unity is a core principle of IDC’s action and pervades everything we do. The present and future situation of Christians and Christianity in the Middle East is an issue of grave concern not only for the varied Christian communities and traditions living in the region, but of their distinct brother and sisters communities throughout the world, the broader global Christian community, and anyone committed to the protection of human rights and the advancement of free and stable societies.





AWARENESS


IDC’s awareness efforts are focused on heightening public consciousness of the plight of Christians in the Middle East. We do this primarily by bringing this message to television, radio, print, and social media outlets across a spectrum of cultures, and by fostering broader community awareness through ecumenical and community outreach to churches, institutions of educations, and other organizations sharing similar values.





ADVOCACY


The protection and preservation of Christianity in the Middle East cannot be realized without the commitment and cooperation of the international community. For that reason, while not endorsing particular political parties or candidates, IDC seeks to educate U.S. and foreign governments and international organizations so as to adopt policies that safeguard the equal rights of all citizens and the human rights of all people and empower and protect Christians and other minority communities in the Middle East vulnerable to violence, marginalization, and persecution. Click here to view IDC’s Policy Guidelines.



AID


The Christian communities in the Middle East experiencing hardship or displacement due to political or religious persecution have immediate needs. In solidarity with these communities, IDC mobilizes Diaspora and other Christian communities to fund and supporting projects of humanitarian aid relief and cultural preservation. Through IDC’s Humanitarian Aid Fund, we provide swift financial assistance and material relief through on-going or ad hoc projects answering the communities most pressing needs. We do this primarily through programs executed by IDC chapters in the region, as well as in collaboration with our network of partner aid organizations.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.