sabato 12 novembre 2016

humanidad crímenes de guerra

non puoi stare nel REGNO di Dio e violarne le sue leggi: 1. perché io sono un uomo sposato! 2. non puoi dire: "io sono la figlia che mia madre ha meritato" .. perché se tua madre andrà all'inferno? POI TU LA DOVRAI SEGUIRE NON ESSENDOTI ELEVATA AL DI SOPRA DEI SUOI MERITI! ... infatti la scure è posta alla base dell'albero ed ogni albero infruttuoso sarà tagliato!
========

https://www.youtube.com/channel/UCUS-jAZ67J42OnLgcsAEndA ] al VANDALO [ se, le massonerie: DEMONIACHE SpA Shariah Saudite Bush 322 Kerry, Monsanto 666 USA CIA NATO: "ALFA-penta ALFA", sono andate da Satana? questo non era un valido motivo per voi di andare all'inferno insieme a loro! .. venite tutti con me nel mio Regno di ISRAELE!

Esha Roy https://www.youtube.com/channel/UCJEB0yF173bNXM01EsttKGg
Whose excited for Youtube Rewind?
LorenzoJHWH KINGDOM LEVIATHAN Unius REI

https://www.youtube.com/channel/UCJEB0yF173bNXM01EsttKGg ] al STREGA TROIA [  se, le massonerie: DEMONIACHE SpA Shariah Saudite Bush 322 Kerry, Monsanto 666 USA CIA NATO: "ALFA-penta ALFA", sono andate da Satana? questo non era un valido motivo per voi di andare all'inferno insieme a loro! .. venite tutti con me nel mio Regno di ISRAELE!
=======
SALMAN SAUDI ARABIA ] la shariah criminale nazista [ quando 25 anni fa, io ho INIZIATO A fare il web-master, cioè, l'Osservatorio sul Martirio dei Cristiani, erano messi a morte: in tutta la LEGA ARABA: circa 300 martiri cristiani innocenti: ogni giorno! [ VOI SOTTO I MIEI OCCHI: in USA "A-PENT'alfa" voi avete fatto la Massoneria demoniaca per creare: Al Qaeda e il califfato ISIS... e tutto questo satanismo islamico per la conquista e per il genocidio di tutto il mondo? Allah non vi aveva detto di farlo! ... tu mi dirai, come un coerente Salafita wahhabita, che Allah in realtà è il demonio e che lo aveva fatto scrivere nel Corano, questo ordine di trucidare tutto il genere umano! ok! ma, voi come avete potuto credere a un demonio di Allah? e come avete potuto rifiutare il mio Holy JHWH, il Dio vivente di ISRAELE?

la politica Occidentale SpA Monsanto OGM Spa FMI BM NWO OCI shariah sauditi, di questo decennio, ha diffusola galassia jihadista ed ha gravemente destabilizzato 3 Nazioni e tutta l'Africa! QUESTO CUMULO DI DELITTI E MENZOGNE DEI SAUDITI E LORO COMPLICI? DEVE FINIRE!
=======
voglia di voltare pagina? allora lasciate il Satanismo e venite con me! ] [ perché a Parigi, un anno fa la strage: nel Bataclan, iniziò quando iniziarono a cantare "adora Satana!" riapre il Bataclan con Sting
Lungo fine settimana di raccoglimento, voglia di voltare pagina
====================
Since we live by the Spirit, let us keep in step with the Spirit. (Galatians 5:25) IN STEP WITH THE SPIRIT
Jesus said He would not leave us alone but would give us a Helper to be with us forever (John 14: 16-18). He taught us that the Holy Spirit would be our Counsellor (John 14: 26). Jesus also called Him the Spirit of Truth (John 14:17). Two sisters in southern China came to Christ in a house church meeting. Twenty months later a friend from Hong Kong visited them and asked what they had been doing since their conversion. “Starting home meetings,” was their timid response. “How many home meetings?”
“Only thirty,” was their halting reply. “How many attend your meetings?” was the next nonchalant question. “Well, at the smallest one about two hundred and eighty!”
Now the questioner was totally involved and quickly continued, “How many attend your largest meeting?” “Not even 5000, only about four thousand nine hundred!”
The Hong Kong Christian was flabbergasted. And in his excitement quickly asked, “How do you ladies—both new Christians—know what to do?”
They simply replied, “We pray. And after we pray, the Holy Spirit tells us what to do!”
It is also obvious that these two ladies were then obedient to the Holy Spirit’s direction. The goal of all Christians should be to live so completely under the control of the Holy Spirit that it can be said we are walking in the Spirit (Galatians 5:25). As Paul reminded the Galatian Christians, they began their Christian lives by a miracle work of God, new birth in Jesus, and they could only expect to continue it by God’s power. This fact is even more evident in a hostile environment.
RESPONSE: The Holy Spirit wants to be my guide and counsellor today. I will be obedient to His leading.
PRAYER: Lord, help me to walk this day in the power of Your Holy Spirit. May I also keep in step!

===
Dal momento che viviamo dello Spirito, cerchiamo di stare al passo con lo Spirito. (Galati 5,25) al passo con i SPIRITO
Gesù ha detto che non ci avrebbe lasciato da solo, ma ci darebbe un Helper per essere con noi per sempre (Giovanni 14: 16-18). Egli ci ha insegnato che lo Spirito Santo sarebbe stato il nostro Consigliere (Giovanni 14: 26). Anche Gesù lo chiamò lo Spirito di Verità (Giovanni 14:17). Due sorelle nel sud della Cina è venuto a Cristo in una riunione casa chiesa. Venti mesi dopo, un amico da Hong Kong li visitò e gli chiese cosa che avevano fatto da quando la loro conversione. "Avvio di riunioni a casa," fu la loro risposta timida. "Quante riunioni a casa?"
"Solo una trentina", è stata la loro risposta esitante. "Quanti frequentare le riunioni?" Era la domanda successiva disinvolto. «Be ', la più piccola circa duecentottanta!"
Ora l'interrogante è stato totalmente coinvolto e rapidamente ha continuato, "Quanti frequentano la tua più grande incontro?» «Neanche 5000, solo circa 4900!"
L'Hong Kong Christian era sbalordito. E nella sua eccitazione rapidamente chiesto: "come si fa a signore, sia nuovi cristiani-so cosa fare?"
Essi semplicemente risposto, "Preghiamo. E dopo noi preghiamo, lo Spirito Santo ci dice cosa fare! "
E 'anche evidente che queste due signore erano poi obbedienti alla direzione dello Spirito Santo. L'obiettivo di tutti i cristiani dovrebbe essere quello di vivere in modo completamente sotto il controllo dello Spirito Santo, che si può dire stiamo camminando nello Spirito (Galati 5,25). Come Paolo ha ricordato ai cristiani della Galazia, hanno iniziato la loro vita cristiana da un lavoro miracolo di Dio, nuova nascita in Gesù, e potevano solo aspettare per continuarla dalla potenza di Dio. Questo fatto è ancora più evidente in un ambiente ostile.
RISPOSTA: Lo Spirito Santo vuole essere la mia guida e consigliere oggi. Sarò obbediente al suo leader.
PREGHIERA: Signore, aiutami a camminare oggi nella forza del tuo Spirito Santo. Posso anche tenere il passo!

=================

Sharia Dhimmi Schiavo AKBAR
voglia di voltare pagina? allora lasciate il Satanismo e venite con me! ]  PARIGI, 12 NOV - Gli Eagles of Death Metal non sono benvenuti al Bataclan: questo, in sintesi, il messaggio lanciato da Jules Frutos, il co-direttore della sala concerti parigina, che questa sera - alla vigilia delle commemorazioni degli attentati del 13 novembre - riaprirà le porte con il concerto sold out di Sting. Intervistato da France Info, Fruitos rifiuta di vedere la band guidata da Jesse Hugues tornare sul palco del music hall parigino in cui si esibiva al momento dell'attacco."Non passeranno dal Bataclan, ho deciso cosi'", dice Fruitos ai microfoni di France Info [ perché a Parigi, un anno fa la strage: nel Bataclan, iniziò quando iniziarono a cantare "adora Satana!" riapre il Bataclan con Sting Lungo fine settimana di raccoglimento, voglia di voltare pagina.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2016/11/12/bataclan-direttore-non-vogliamo-eodm_cec74dac-8618-4677-aa78-84491bea9931.html

=======

DIETRO A DONALD TRUMP, LE TRAME DELLA MASSONERIA PROGRESSISTA - GIOELE MAGALDI Gran Maestro del Grande Oriente Democratico .. da 6:5 a 9:49, dice che: ISIS, e Al Qaeda sono stati creati dal Governo USA.
https://youtu.be/7uhcQGezq00 ] ovviamente, se ARABIA SAUDITA si fosse opposta? questo terrorismo galassia jihadista mondiale non si sarebbe mai realizzato!


YOUTUBE SI OSTINA A NON RENDERE VISIBILE QUESTO MIO COMMENTO https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion [ SALMAN SAUDI ARABIA ] London TV - The Roosevelt Movement  [ Gioele Magaldi, Gran Maestro del Grande Oriente Democratico ha detto che gli USA 666 SATANISTI FARISEI MASSONI loro hanno fondato sia Al-Qaeda, che ISIS, ma, questa è la verità, LORO NON LO AVREBBERO POTUTO FARE SE TU NON DICEVI: "SI!" ] [ DIETRO A DONALD TRUMP, LE TRAME della MASSONERIA PROGRESSISTA - GIOELE MAGALDI Pubblicato il 11 nov 2016.
https://youtu.be/7uhcQGezq00 Dietro alle elezioni USA che hanno portato alla casa bianca Donald Trump si sono mosse forze organizzate, trasversali, apolidi e sovranazionali. Sorprendentemente, sono proprio le trame della massoneria progressista ad avere portato al successo Donald Tramp. Il come e il perché di questo apparente paradosso, lo spiega bene Gioele Magaldi, Gran Maestro del Grande Oriente Democratico - che ha una visione privilegiata sulle dinamiche sconosciute ai più - intervistato da Claudio Messora. https://www.youtube.com/watch?v=7uhcQGezq00&feature=em-subs_digest LEGGI IL LIBRO: "MASSONI, SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA. LA SCOPERTA DELLE UR-LODGES", di Gioele Magaldi


http://destinopositivo.com/canada-legaliza-la-zoofilia-sexo-los-animales/ COSA È IL GIUDIZIO UNIVERSALE? +ROSSATI GUALTIERO ] [ GESÙ Risorto Signore lui viene nella GLORIA, tutti i morti risorgono e avviene il giudizio universale alcuni vengono disintegrati (stagno di fuoco o seconda morte) definitivamente ed altri no, perché vengono salvati!

 #CANADA perché tu ti stai vergognando come una PORCA? io non ti ho insultato! CANADA è andato a Sodoma ed ha detto: " Si vive bene!" poi, CANADA LEGALIZZA LA ZOOFILIA! http://destinopositivo.com/canada-legaliza-la-zoofilia-sexo-los-animales/

non a caso si pala di una concupiscenza colpevole, perché esiste anche: una concupiscenza legittima! NIENTE PAURA! NOI POSSIAMO E NOI DOBBIAMO RESISTERE AL DISFACIMENTO MORALE! ... non c'è nulla di cui Dio JHWH non ti potrà perdonare nel mio TEMPIO EBRAICO!





===
 Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio... E DOVE È IL PROBLEMA? PER GLI SCHIAVI DHIMMI OGNI SHARIAH È IL TERRORISMO! Khatami, Trump chieda scusa all'Iran, Per aver definito gli iraniani 'terroristi'
666 SPA FED ISIS è internazionale ONU GENOCIDIO SHARIAH http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2016/11/11/khatami-trump-chieda-scusa-alliran_e71bcd6f-0580-448d-aaab-97c05e1526d5.html

se lo dice un massone parassita USURAIO: Regime Bildenberg, fariseo culto, alto tradimento Costituzionale SIGNORAGGIO BANCARIO Spa FED FMI? c'è da credergli! BRUXELLES, 11 NOV - "Con Trump perderemo due anni: il tempo che faccia il giro del mondo che non conosce": lo ha detto il presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker rispondendo alle domande dei ragazzi alla Corte di Giustizia Ue a Lussemburgo. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2016/11/11/perderemo-due-anni-non-conosce-mondo_cf4cebd9-dfcd-44a9-ac62-6aaff4b2ecee.html

Sharia Dhimmi Schiavo AKBAR
Trump, 200 arresti per le proteste, Tra Los Angeles e Portland ] [ NON RIDE SEMPRE la SpA FED micro chip, OGM Monsanto mamma Talmud 666 del Fariseo usuraio Rothschild! http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2016/11/11/trump-200-arresti-per-le-proteste_ef14918d-4943-4d33-a64d-08bd7281287a.html

Sharia Dhimmi Schiavo AKBAR ] ASPETTEREMO TUTTI I MASSONI TRADITORI: e Farisei codardi che non sono andati in ISRAELE, per continuare a fare i parassiti del SIGNORAGGIO BANCARIO e culto GENDER teosofia e SATANISMO mondiale, li aspetteremo tutti alla PROVA DEL FUOCO! NEW YORK, 11 NOV - New York resisterà ai piani più controversi di Donald Trump sull'immigrazione se il presidente eletto deciderà di metterli in pratica: parola del sindaco, Bill de Blasio. Il primo cittadino ha promesso che farà di tutto per non aprire al tycoon il database di New York con le identità di oltre 850 mila immigrati illegali che vivono in città.
Il database non verrà aperto a Trump senza "una vera e propria lotta", ha assicurato, precisando che qualsiasi proposta che sarà vista come "una minaccia per i newyorkesi verrà affrontata". Nel 2015 nella Grande Mela è stata istituita una sorta di carta di identità per gli immigrati senza un regolare visto che prova la residenza, e si può ottenere fornendo pochissima documentazione. E per questo è accessibile a quasi mezzo milione di illegali.

Simone Supri
Ma chi è? L'Alfano di New York?
Questo sta dicendo che ha i nomi di 850 mila persone illegali e invece di agire per rimandarli in patria ..li vuol proteggere?
Ha pure la lista di tutti gli spacciatori e la usa per fare la spesa? http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/nordamerica/2016/11/11/de-blasio-a-trump-niente-dati-migranti_139a63f4-6ba7-4cb7-ac2f-7122f55d5932.html

Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio ] Dio benedica tutti coloro che soccorreranno queste sunniti, dato che tutti gli altri: Erdogan e SALMAN li hanno fatti trucidare dalla Galassia jihadista internazionale!! GINEVRA, 11 NOV - Il numero di sfollati in fuga da Mosul in Iraq è raddoppiato la settimana scorsa: adesso sfiora i 48mila e dovrebbe continuare a salire, ha affermato oggi a Ginevra l'Alto commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr). L'agenzia delle Nazioni Unite si prepara a far fronte ad eventuali movimenti su ampia scala della popolazione colpita dagli scontri. Circa 47.730 iracheni risultano sfollati dall'inizio dell'offensiva anti-Isis a Mosul il 17 ottobre, ha affermato l'Unhcr sottolineando che i numeri sono quasi raddoppiati nel corso della scorsa settimana con movimenti piu' pronunciati nei dintorni di Gogjanl e nei quartieri orientali. L'Unhcr e partner umanitari si stanno adoperando per fornire assistenza ai nuovi sfollati. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2016/11/11/onu-a-quota-48mila-gli-sfollati-a-mosul_700d95ea-9d4a-454d-8494-bf81aa999dc5.html

Sharia Dhimmi Schiavo AKBAR ] [ finché, noi avremo come PARLAMENTARI i traditori della Piramide Massonica, noi avremo sempre i TRADITORI del SIGNORAGGIO BANCARIO COSTITUZIONALE, che hanno spergiurato conTro il VANGELO e contro la Costituzione al tempo stesso, PER REALIZZARE LA agenda ROTHSCHILD fmi bce fed BM NWO! ] Brexit: minoranza deputati per voto 'no'
'No ad articolo 50 se governo non s'impegna a referendum bis' http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2016/11/11/brexit-minoranza-deputati-per-voto-no_7007e7e2-2f06-4ce2-9901-332bd1895b53.html

Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio
QUESTI VENGONO da Afghanistan e Pakistan Semplicemente PERCHÉ, ISLAM SHARIAH È UN MALE MALEFICO! BELGRADO, 11 NOV - Circa 200 migranti e profughi sono partiti oggi a piedi da Belgrado diretti in Croazia, nella speranza di oltrepassare il confine e proseguire verso i Paesi dell'Europa occidentale. Come riferiscono i media, i migranti - in prevalenza provenienti da Afghanistan e Pakistan - si sono incamminati lungo l'autostrada per Zagabria, scortati dalla polizia che vigila sulla loro incolumità cercando di evitare grossi problemi alla circolazione. Si tratta in massima parte di uomini, ma nel gruppo vi sono anche donne e bambini. Alcuni di loro mostrano cartelli e striscioni con scritte quali "Per favore, aprite la frontiera" e "Stop alla guerra". In pochi hanno abbigliamento invernale, molti camminano in ciabatte. Dicono di voler attendere al confine fino a quando le autorità croate non li lasceranno passare, e di volersi recare in maggioranza in Italia o Francia, non in Germania.
Non è la prima volta che gruppi di migranti decidono in Serbia di incamminarsi a piedi verso i Paesi Ue.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2016/11/11/200-migranti-a-piedi-da-croazia-a-serbia_0a9153a3-afa2-45f3-a286-340757518d17.html

Tu sei schiavo impuro dhimmi in Sharia Law: teologia sostituzione genocidio
quello che ha fatto ISIS CIA NUSRA shariah, ai nostri giorni, è la stessa cosa che la LEGA ARABA sharia ha sempre fatto in questi 1400 anni dal loro maledetto profeta Maometto anche, perché ISLAM shariah non è una religione positiva ma è un male malefico! GINEVRA, 11 NOV - L'Onu ha inoltre denunciato l'affiorare di nuove prove di fosse comuni, sullo sfruttamento sessuale di donne e bambine, torture e uccisioni, reclutamento di bambini e altre gravi violazioni da parte di miliziani dell'Isis in Iraq. L'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani Zeid Ra'ad Al Hussein ha esortato a un'azione immediata per garantire i diritti ed i bisogni delle vittime, assicurare la giustizia e riferire la situazione in Iraq alla Corte penale internazionale. L'Onu anche evocato "dettagli emersi" sull'uso di armi chimiche da parte dei miliziani dell'Isis in Iraq e notizie sullo stoccaggio a Mosul di "grandi quantità" di ammoniaca e zolfo poste in zone dove sono presenti civili.
 
Casimiro Tommasi
isis, finanziato dagli stessi sauditi che finanziavano la clinton.... (amichetta di obama)
ah perdonate, sono i russi i cattivi.... http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2016/11/11/iraq-onu-fosse-comuni-e-violenze-isis_ff8712c4-2f28-4eca-b639-39e38000c480.html



quello che ha fatto ISIS CIA NUSRA shariah, ai nostri giorni, è la stessa cosa che la LEGA ARABA sharia ha sempre fatto in questi 1400 anni dal loro maledetto profeta Maometto anche, perché ISLAM shariah non è una religione positiva ma è un male malefico! [ quì per me la scheda dei commenti è chiusa E NON SO SE È STATA APERTA AD ALTRI! ] Le Nazioni Unite hanno evocato oggi "dettagli emersi" sull'uso di armi chimiche da parte dei miliziani dell'Isis in Iraq e notizie sullo stoccaggio a Mosul di "grandi quantità" di ammoniaca e zolfo poste in zone dove sono presenti civili. Lo ha detto a Ginevra la portavoce Ravina Shamdasani dell'Ufficio dell'Alto commissario Onu per i diritti umani. L'Onu ha inoltre denunciato l'affiorare di nuove prove di fosse comuni, sullo sfruttamento sessuale di donne e bambine, torture e uccisioni, reclutamento di bambini e altre gravi violazioni da parte di miliziani dell'Isis in Iraq. L'Alto Commissario delle Nazioni  Unite per i diritti umani Zeid Ra'ad Al Hussein ha esortato a un'azione immediata per garantire i diritti ed i bisogni delle vittime, assicurare la giustizia e riferire la situazione in Iraq alla Corte penale internazionale. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2016/11/11/iraq-onu-nuove-prove-di-fosse-comuni-e-armi-chimiche-dellisis_1b8fa773-dce7-42b9-b9f1-a937c2d0964d.html


Il missile cinese CM-302 è la migliore arma antinave al mondo?
 11.11.2016) URL abbreviato 21009180 Uno dei più grandi produttori di armi cinese, China Aerospace Science and Industry Corp, ha annunciato la realizzazione del missile antinave migliore al mondo. Il missile supersonico CM-302 è in grado di colpire anche bersagli terrestri. Secondo l’esperto Vasily Kashin questo è dovuto all’aumento delle tensioni nel mar Cinese meridionale: Al Zhuhai Airshow la corporazione Cinese CASIC ha mostrato al pubblico il suo nuovo missile antinave supersonico per l'export CM-302. La cina indubbiamente ha dimostrato significativi progressi nella costruzione dei missili anti-nave, ma mostra allo stesso tempo una modesta capacità di creare progetti veramente innovativi nel campo. I missili da crociera cinesi prodotti dalle corporazioni CASC e CASIC, sono una riproduzione modificata di progetti di due missili antinave russi. Nonostante questo, in un certo senso la Cina supera anche la tecnologia dei paesi Occidentali, compresi gli USA, che hanno solo missili antinave subsonici (il che è stato confermato da Taiwan). Navi della Marina Russa © Sputnik. Igor Zarembo Russia doterà le navi della Marina Militare con sistema anti-missile “Thor” Tuttavia la Cina non possiede missili antinave simili ai russi P-1000 "Basalt" e P-700 "Granit". Il P-700 da solo è grande come un piccolo aereo, con una massa di 7 tonnellate e colpisce il suo bersaglio ad una velocità Mach 2 e inoltre ha un proprio sistema di guida computerizzato dotato di contromisure EW (Electronic Warfare). Questi missili possono essere lanciati in salve, e durante il volo sono capaci di comunicare tra loro per coordinare l'attacco contemporaneamente su diversi bersagli. Il P-1000 può essere equipaggiato con una testata nucleare. Questi missili sono stati modernizzati più volte, possono essere lanciati dalle coste e sono stati progettati per colpire una portaerei a più di 700km di distanza. E' stato presentato al Zhuhai Airshow del 2014 il missile cinese CX-1, progettato su modello del missile russo P-800 "Oniks" e il missile indo-russo Brahmos. Il missile mostrato alla fiera dell'aviazione è la versione per l'export del missile YJ-12 con il quale è equipaggiata la marina cinese. E' un sistema progettato in licenza sulla base del progetto del missile supersonico russo X-31. Mar Cinese Meridionale © Foto: 29cm Come si possono affrontare Cina e USA nel Mar Cinese Meridionale? Il progresso dei cinesi nella costruzione di missili avrà un notevole effetto nella situazione dell'oceano Pacifico e sta suscitando preoccupazioni in seno al comando americano. L'YJ-12 ha una gittata di gran lunga superiore a quella dei missili americani come lo Standard SM-2, e l'acquisto di modelli aggiornati come lo Standard SM-6 richiede una spesa non indifferente (4 milioni di dollari al pezzo). La Russia riceverà in un prossimo futuro, sistemi missilistici all'avanguardia per la propria marina, ad esempio, hanno sperimentato i missili supersonici "Tsirkon" che possono raggiungere velocità di 5M, che verranno equipaggiati dagli incrociatori a propulsione nucleare russi "Pietro il Grande" e "l'Admiral Nakhimov". Un altro missile supersonico antinave è rappresentato dal progetto congiunto di Russia e India, attuato nel quadro di una joint venture per la produzione di missili "BrahMos".
 https://it.sputniknews.com/mondo/201611113616053-missile-cinese-CM-302-migliore-arma-antinave-mondo/

Caccia cinesi di quinta generazione J-20 per la prima volta mostrati al pubblico
  01.11.2016) URL abbreviato 22600220 La mostra Airshow China è organizzata dal 1996 nella città di Zhuhai, è dedicata ai prodotti aereonautici militari e civili, spaziali, tecnici, armi e tecnologia militare per le truppe da sbarco, sistemi di difesa aerea e guerra elettronica. La Cina ha presentato i caccia di quinta generazione Jian-20, fa sapere l'agenzia cinese News Service. ​Questo debutto significativo di volo ha avuto luogo nell'ambito del salone aerospaziale China 2016, nella città di Zhuhai, provincia del Guangdong. Dello sviluppo del caccia e del volo di prova, dall'inizio del 2011, si occupa la società Chengdu Aircraft Industry Corporation. Oltre al Jian-20, la Cina sta sviluppando ancora un altro caccia di quinta generazione, il Jian-31. Come è stato detto in precedenza a Ria Novosti, il capo del dipartimento dell'aereonautica russa Sergeij Kornev, il J-31 ha voltato con l'aviazione russa RD-93 per la prima volta il 31 ottobre 2012. La mostra Airshow China è organizzata dal 1996 nella città di Zhuhai, è dedicata ai prodotti aereonautici militari e civili, spaziali, tecnici, armi e tecnologia militare per le truppe da sbarco, sistemi di difesa aerea e guerra elettronica. Quest'anno hanno partecipato 560 aziende straniere provenienti da 23 Paesi. Durante l'Airshow China 2016 la Difesa e l'industria spaziale hanno mostrato al pubblico circa 220 esemplari di tecnologia moderna.
 https://it.sputniknews.com/mondo/201611013571765-caccia-airshow-cina/

18:41 11.11.2016

166 Mosca trasmetterà all'OPAC le prove sull'uso di armi chimiche dei ribelli in Siria Il ministero della Difesa russo ha annunciato di voler trasmettere all'Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (OPAC) i campioni di terreno ed i frammenti delle granate che dimostrano l'uso di armi chimiche da parte degli islamisti ad Aleppo, riporta RIA Novosti.

Centrale nucleare 18:22 11.11.2016 173 Viceministro Esteri russo: Riunione esperti su programma iraniano entro fine mese Una riunione di esperti tra i cinque membri permanenti del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite e la Germania sul programma nucleare iraniano si terrà entro la fine del mese.

Nikolay Patrushev, segretario del Consiglio di Sicurezza nazionale della Russia 18:06 11.11.2016 2417 Diplomazia russa smentisce il Guardian: da Mosca nessuna scusa alla Serbia Durante la sua visita a Belgrado e i colloqui con la leadership serba a fine ottobre, il segretario del Consiglio di Sicurezza della Federazione Russa Nikolay Patrushev non ha porto nessun tipo di scuse, ha riferito a RIA Novosti una fonte presente durante gli incontri.

Casa Bianca, USA 17:39 11.11.2016 0 239 Trump ai manifestanti: Amo la vostra passione per il nostro grande paese Il presidente Usa eletto, Donald Trump, ha espresso apprezzamento per l'appassionata cura dei manifestanti contro la sua vittoria sul futuro dello Stato, dopo che ci sono state dimostrazioni di protesta in tutti gli Stati Uniti.

Mikheil Saakashvili 17:14 11.11.2016 4569 Saakashvili contro governo ucraino: "non hanno il sostegno né del popolo né dell'esercito" L'ex governatore della regione di Odessa Mikhail Saakashvili ritiene che l'attuale governo ucraino non goda dell'appoggio né della popolazione nè dell'esercito.

 I soldi russi 16:53 11.11.2016 1383 WSJ: “l’epoca” di Trump farà il gioco dell’economia russa La vittoria del repubblicano Donald Trump alla corsa per la presidenza agli Stati Uniti ha colpito negativamente l’ottimismo dei mercati dei paesi emergenti mentre è positivo per la Russia scrive il Wall Street Journal.

La portaerei russa Ammiraglio Kuznetsov 16:21 11.11.2016 111305 La portaerei russa “Ammiraglio Kuznetsov" spaventa gli islamisti in Siria La presenza della portaerei russa "Ammiraglio Kuznetsov" presso le coste della Siria ha indotto i terroristi di Aleppo ad avviare trattative per la tregua, riporta il giornale "Izvestia" riferendosi ad una fonte nelle strutture di sicurezza siriane.

 Missile supersonico da crociera Brahmos 15:55 11.11.2016 21042 Il missile cinese CM-302 è la migliore arma antinave al mondo? Uno dei più grandi produttori di armi cinese, China Aerospace Science and Industry Corp, ha annunciato la realizzazione del missile antinave migliore al mondo. Il missile supersonico CM-302 è in grado di colpire anche bersagli terrestri. Secondo l’esperto Vasily Kashin questo è dovuto all’aumento delle tensioni nel mar Cinese meridionale:

Barack Obama 15:41 11.11.2016 232199 “Addio, assassino”: a Washington srotolato maxi striscione contro Obama Dal ponte Arlington della capitale degli Stati Uniti, situato a meno di 1 miglio dal Pentagono, è stato srotolato un maxi striscione con la scritta “Addio, assassino!” (goodbye murderer) sullo sfondo del volto del presidente uscente Barack Obama.

 Lanciamissili Iskander 15:23 11.11.2016 4485 Distretto militare centrale equipaggiato con sistemi missilistici “Iskander-M” La brigata missilistica del Distretto militare centrale riceverà i nuovi sistemi tattici missilistici “Iskander-M”, ha comunicato ai giornalisti il portavoce del Distretto militare centrale Jaroslav Roshupkin.

 Proteste dei californiani per l'elezione di Trump 14:52 11.11.2016 7845 Californiani vogliono referendum per uscire dagli Stati Uniti L’ex membro dell’intelligence USA, Edward Snowden, ha dichiarato che il nuovo presidente Donald Trump dovrebbe concentrarsi sulla risoluzione dei problemi sociali. Luogo dell'espolione vicino al consolato tedesco a Mazar-i-Sharif, Afghanistan 14:41 11.11.2016 2189 Afghanistan, attacco complesso al consolato tedesco di Mazar-i-Sharif Nessuna vittima tra lo staff.


 Edward Snowden 14:23 11.11.2016 3655 Snowden parla dei risultati delle elezioni e della sua condizione L’ex membro dell’intelligence USA, Edward Snowden, ha dichiarato che il nuovo presidente Donald Trump dovrebbe concentrarsi sulla risoluzione dei problemi sociali.

 Bandiera del Belgio 13:54 11.11.2016 4322 Il parlamento belga discute di nuovo il ritiro delle sanzioni antirusse La Commissione per gli affari esteri della Camera dei rappresentanti del Parlamento federale del Belgio ha fissato la data per la valutazione del progetto di risoluzione, presentato dalle autorità reali per iniziare il ritiro delle sanzioni UE contro la Russia. Lo comunica a Ria Novosti l’autore del suddetto documento, il deputato Aldo Carcassi.

Francois Hollande 13:27 11.11.2016 81104 Francia: deputati firmano l'impeachment per Hollande Il documento è stato firmato da 79 deputati tra i quali il capo del partito “Repubblicano” Christian Jacob, il quale ha ufficialmente presentato il progetto, e l’ex Premier François Fillon.

 Petro Poroshenko 12:58 11.11.2016 6472 Media trovano in Spagna una villa non dichiarata di Poroshenko Petro Poroshenko possiede una villa nel sud della Spagna, la quale è stata valutata 4 milioni di euro, la quale non ha indicato nella dichiarazione dei redditi, ha riferito in un'indagine il programma “Schema” sul canale televisivo ucraino “UA: Pervyj” e la “Radio Svobody”.

 Militanti dell'Al-Nusra Front 12:27 11.11.2016 111222 Russia: Se confermata, ottima notizia ordine Usa di uccidere leader Nusra Lo ha detto il viceministro degli Esteri russo Sergey Ryabkov. Donald Trump 12:02 11.11.2016 311044 Un milione di firme per la petizione online “No a Trump presidente” Pubblicata su Change.org, la richiesta si rivolge ai grandi elettori affinché cambino opinione e votino per Hillary Clinton.

Dmitry Medvedem in visita in Israele 11:31 11.11.2016 1381 Medvedev: Russia negli ultimi 7 anni ha inviato 40 milioni di dollari alla Palestina La Russia tra il 2006 e il 2013 ha inviato alla Palestina 40 milioni di dollari per coprire i costi del bilancio ha dichiarato il Premier giovedì durante una visita in Israele, mentre venerdì visiterà la Palestina su invito del capo dello stato Mahmud Abbas.

Verteidigungsministerin Deutschlands Ursula von der Leyen 11:03 11.11.2016 341397 Ministro tedesco: Trump esprima la sua posizione sulla Russia Il ministro della difesa tedesco Ursula von der Leyen ha detto che il presidente eletto Donald Trump dovrebbe ricordare i fondamenti degli Stati Uniti ed i suoi alleati sulle questioni di politica estera e, sulla base di questo, definire fermamente la sua posizione nei confronti della Russia.

Vladimir Putin 10:39 11.11.2016 0 222 Putin potrebbe tenere discorso ad Assemblea federale nei primi 10 giorni di dicembre Il leader del partito comunista russo, Gennady Zyuganov, ha annunciato la sua formazione ha iniziato la preparazione per il discorso d'indirizzo del presidente Vladimir Putin all'Assemblea federale e che potrebbe aver luogo nei primi dieci giorni di dicembre.

Il ministero degli Esteri della Russia 10:17 11.11.2016 0 206 Russia, elezioni Usa e partnership bilaterali al Business Council di San Francisco I partecipanti alla riunione annuale del Business Council Usa-Russia (Usrbc) discuteranno dei cambiamenti nel governo degli Stati Uniti dopo le elezioni presidenziali e delle prospettive dei rapporti Russia-Stati Uniti al meeting annuale che parte oggi a San Francisco.

Polizia ferma un manifestante a Portland 09:56 11.11.2016 15921 Polizia di Portland utilizza munizioni “non letali” per disperdere i manifestanti.

 VIDEO Usa, polizia di Portland utilizza munizioni “non letali” per disperdere i manifestanti. Una matrioska dedicata a Donald Trump 09:34 11.11.2016 0 456 Russia, Mufti: la vittoria di Trump consente la ripresa dei buoni rapporti Usa-Russia Il popolo americano ha fatto una scelta giusta che consente di dare inizio ad un cambiamento nei rapporti tra Usa e Russia, e portare la pace nel Medio Oriente. Lo ha dichiarato il Mufti della Russia Talgat Tadzhuddin.

 Esercitazioni con utilizzo di armi chimiche 09:10 11.11.2016 71048 Russia: militanti Isis utilizzavano armi chimiche ad Aleppo. Trovate le prove Il portavoce del ministero della Difesa russo Igor Konashenkov: Munizioni inesplose e campioni di terreno nelle zone in cui i terroristi hanno usato le loro armi mostrando utilizzo di cloro e fosforo bianco.

La bandiera dell'Albania 23:49 10.11.2016 81425 Albania, giro di vite contro l’impero della droga Circa il 75% del narcotraffico internazionale è nelle mani della mafia albanese. Secondo alcune stime, in un mese per le mani dei trafficanti albanesi passano da quattro a sei tonnellate di eroina per un ammontare di due miliardi di dollari all’anno. Donald Trump 23:18 10.11.2016 2495 Usa, Cremlino: ancora non abbiamo invitato Trump a visitare il paese Le autorità russe non hanno ancora invitato il nuovo presidente americano Donald Trump a visitare il paese, il lavoro sta proseguendo con l'attuale amministrazione.

Donald Trump 22:51 10.11.2016 161768 La vittoria di Donald Trump spaventa l’Ucraina La vittoria di Donald Trump alle presidenziali americane per le autorità ucraine significa solo “paura” e “abbandono”. Lo riporta la rivista Politico.
 https://it.sputniknews.com/archive/

===========================

tutta questa ISTERIA della NATO, è calunniatoria RIDICOLA assolutamente immotivata e pretestuosa, e la piramide massonica: GOVERNO OMBRA BILDENBERG che, ha avuto ordine dai Rothschild SpA FMI BM di realizzare la guerra Mondiale al più presto! In Polonia corsi gratuiti di difesa personale per le donne contro “l'aggressore russo”.   11.11.2016. I militari polacchi organizzano corsi gratuiti di autodifesa per le donne, in cui insegneranno le tecniche di strangolamento, come liberarsi dal sequestratore e come fronteggiare le aggressioni armate. Secondo l'International Business Times, questa iniziativa è legata ai timori crescenti di Varsavia "sull'invasione russa". Il ministero della Difesa polacco organizzerà corsi gratuiti di autodifesa per le donne in 30 basi militari situate in tutto il Paese, riporta International Business Times. Come specificato, gli istruttori militari insegneranno alle donne polacche le tecniche di strangolamento, come liberarsi da un sequestratore e come fronteggiare le aggressioni armate. Secondo il ministro della Difesa Antoni Macierewicz, in questi corsi le donne impareranno "le tecniche di combattimento di base, così come nel suo complesso potranno migliorare il loro livello di forma fisica." "Invitiamo tutte le donne, ci sono ancora posti liberi, non c'è limite di età," — ha aggiunto il capo del dicastero militare polacco. I corsi inizieranno domani e si concluderanno il 3 giugno del prossimo anno. Le partecipanti dovranno firmare una liberatoria in cui si afferma che il ministero della Difesa non è responsabile per eventuali traumi subiti a seguito del corso, pertanto chi vorrà partecipare alle lezioni dovrà dotarsi di un'assicurazione medica. La rivista online fa notare che questa iniziativa è legata ai timori della Polonia "sull'invasione russa", esasperati dall'inizio del conflitto ucraino. Varsavia ha persino chiesto alla NATO di rafforzare la sua presenza nella regione. Tuttavia relativamente ai corsi di autodifesa delle donne alcuni esperti sottolineano che si tratta più di "un'azione di propaganda" che "non aiuterà a vincere un'eventuale guerra." ... 0 0 Correlati: Ex ambasciatore della Polonia rivela miti di Varsavia che stroncano rapporti con Russia In Polonia schierano battaglione dell'esercito USA a 58 km dal confine con la Russia Mosca condanna vandalismo contro tombe soldati Armata Rossa in Polonia Ministro Difesa Polonia preannuncia cambio politica NATO su Russia Polonia, ex presidente Walesa shock: al posto USA avrei abbattuto caccia russi in Baltico Nato-Ue, Polonia: Russia è mal di testa dell'Europa per sua politica "aggressiva"
https://it.sputniknews.com/mondo/201611113617504-russofobia-propaganda-Russia-Varsavia-Macierewicz/

================
gli ucraini massoni regime Bildenberg, hanno distrutto ogni dignità e depauPerato ogni eredità del popolo ucraino.. a queste BEstie di SATANA, per poter mangiare non resta altro che mantenere una guerra permanente.. e alle loro ragazze per poter mangiare non resta altro che la prostituzione.. è questo che: Cia Biden Obama Mogherini hollande e Merkel hanno fatto della povera UCRAINA! Saakashvili contro governo ucraino: "non hanno il sostegno né del popolo né dell'esercito" in realtà SOLTANTO LA RUSSIA AVREBBE POTUTO RISOLVERE I LORO PROBLEMI, MA LORO HANNO SPUTATO SIA SUL VANGELO CHE CONTRO LA COSTITUZIONE QUINDI HANNO FATTO IL GOLPE PER LA NATO! 11.11.2016 ( L'ex governatore della regione di Odessa Mikhail Saakashvili ritiene che l'attuale governo ucraino non goda dell'appoggio né della popolazione nè dell'esercito. Lunedì l'ex governatore di Odessa Mikhail Saakashvili ha annunciato di volersi dimettere per la riluttanza delle autorità a combattere la corruzione accusando il presidente Petr Poroshenko di protezione dei "gruppi criminali" nella regione. Ieri sera Poroshenko ha firmato il decreto per sollevare Saakashvili dalla carica di governatore della regione di Odessa. "Questo governo, a differenza di tutte le precedenti amministrazioni, non gode del sostegno politico di nessuno, non ha nemmeno un consenso regionale, come l'ex presidente Viktor Yanukovych. Ci sono dei personaggi vergognosi, non degni nemmeno di prendere parte ad una sitcom… Non hanno protezione politica, hanno molto meno denaro rispetto ai loro predecessori. Nessun soldato in Ucraina muoverà un solo dito per proteggerli", — Saakashvili ha dichiarato oggi in una conferenza stampa. Secondo lui, l'attuale governo non fa nulla e sta indebitando il Paese. "Ogni 6 mesi andiamo dal FMI a chiedere: dateci la tranche, dateci i soldi cari amici americani! L'amministrazione uscente mi diceva nelle conversazioni private che l'Ucraina è completamente marcia, ma serve comunque dare i soldi. Non so cosa farà Trump, è imprevedibile, anche se lo conosco benissimo. Stiamo finendo in una spirale molto pericolosa, perché possiamo solo imitare le riforme, tergiversare ed estorcere denaro," — ha detto il politico. L'ex presidente georgiano Saakashvili è stato nominato governatore della regione di Odessa il 30 maggio 2015. Questa nomina è avvenuta su iniziativa di Poroshenko, che nutriva grandi speranze per Saakashvili, inclusa la lotta contro la corruzione nella regione. ... 144 Correlati: Governatore di Odessa Saakashvili contro la nuova tranche del FMI all'Ucraina Ironia di Mosca sulla lite Saakashvili-Avakov: a Kiev vietano la lingua russa, ma la usano Oligarca Kolomoisky attacca governatore di Odessa Saakashvili: “un cane che morde” “Presto l'attuale classe politica ucraina scapperà come Saakashvili in Georgia” Russia, premier Medvedev su nomina Saakashvili: in Ucraina prosegue il circo. https://it.sputniknews.com/politica/201611113616960-Ucraina-corruzione-Poroshenko-debiti/

=============

la SATANISTA Ursula Ministro tedesco: PRETENDE che Trump esprima la sua posizione sulla Russia 11.11.2016, Il ministro della difesa tedesco Ursula von der Leyen ha detto che il presidente eletto Donald Trump dovrebbe ricordare i fondamenti degli Stati Uniti ed i suoi alleati sulle questioni di politica estera e, sulla base di questo, definire fermamente la sua posizione nei confronti della Russia. Tra le questioni principali sulle quali la Russia e l'Occidente hanno punti di vista contrastanti, il Ministro ha nominato principalmente la Crimea e i bombardamenti ad Aleppo. "Donald Trump deve chiarire la sua posizione: se sarà se è dalla parte della verità, dell'ordine, della democrazia, oppure se non gli importa ed è occupato nello stabilire un'amicizia maschile" ha dichiarato il ministro von der Leyen in diretta sul canale ZDF. Una matrioska dedicata a Donald Trump © Sputnik. Russia, Mufti: la vittoria di Trump consente la ripresa dei buoni rapporti Usa-Russia Inoltre il Ministro ha ammonito Trump di non approcciarsi alla NATO come ad una azienda o un business. Durante la campagna elettorale il repubblicano ha diverse volte parlato di una revisione delle relazioni tra Washington e i membri dell'alleanza, sostenendo che questi ultimi dovrebbero pagare un "prezzo equo" per la garanzia della sicurezza. "Spero che i suoi consiglieri gli facciano capire che la NATO non è un business o un'impresa" ha detto il Ministro von der Leyen. "Non si può dire riguardo questo: il passato non mi interessa. I valori che insieme rappresentiamo non mi interessano, invece ho intenzione di vedere quanto denaro potrò trarre da questo e se potrò chiudere dei buoni affari. Una nazione non può essere guidata così, e non sono neanche i principi della NATO" ha aggiunto lei.
  https://it.sputniknews.com/mondo/201611113613979-Ministro-tedesco-Trump-esprima-sua-posizione-sulla-Russia/

=====================

T-14: per l'intelligence britannica è il tank più rivoluzionario di ultima generazione. 06.11.2016) T14 è l'unico carro armato al mondo di terza generazione del dopoguerra, completamente sviluppato dalla Federazione russa. È costruito su una pesante piattaforma di nuova generazione che permette di produrre carri pesanti e veicoli da combattimento di fanteria, BTR, macchine di supporto ai carri armati, strumenti di controllo e intelligence. L'intelligence militare britannica ritiene che il nuovo carro armato russo T-14 Armata sia il più rivoluzionario degli ultimi cinquant'anni e critica la strategia della Difesa statale per la mancanza di un piano capace di resistere ad Аrmata, scrive il quotidiano Sunday Telegraph, citando un documento di riferimento interno del Ministero della Difesa britannico. "Senza esagerazioni Armata è il più rivoluzionario per il cambiamento qualitativo negli ultimi cinquant'anni. Non c'è da stupirsi se questo carrarmato sia considerato sensazionale" scrive il giornale citando un estratto dal documento. "Completamente accessoriato, per Armata sono stati spesi sicuramente molti fondi, è il più rivoluzionario della sua generazione" si legge nel testo. Questa analisi solleva una critica, perché il Governo britannico non ha intenzione, almeno per i prossimi 20 anni, di sviluppare un carro armato che possa resistere ad Armata. Inoltre, nel documento si esprime il dubbio sulla capacità del Regno Unito di "contrastare la minaccia che rappresenta il nuovo carro armato Armata". Allo stesso tempo, scrive il quotidiano, questo rapporto non può essere considerato una dichiarazione ufficiale del Ministero della Difesa. T14 è l'unico carro armato al mondo di terza generazione del dopoguerra, completamente sviluppato dalla Federazione russa. È costruito su una pesante piattaforma di nuova generazione che permette di produrre carri pesanti e veicoli da combattimento di fanteria, BTR, macchine di supporto ai carri armati, strumenti di controllo e intelligence.
 https://it.sputniknews.com/mondo/201611063591526-t14-tank-ultimagenerazione-intelligence-granbretagna/

Russia, continua lo sviluppo della cooperazione con l'Islanda in relazione all'Artico

La Russia e l'Islanda sono entrambe interessate a collaborare nella regione artica e stanno sviluppando la cooperazione in materia a livello bilaterale e multilaterale. Soldati siriani nella provincia di Damasco
19:56 11.11.2016
 Vicino Damasco accerchiato gruppo islamista dalle forze fedeli ad Assad Le unità dell'esercito siriano hanno circondato oggi la città di Khan-el-Sheikh, situata 26 chilometri a sud-ovest della capitale e da lungo tempo uno dei centri di resistenza più attivi dei gruppi fondamentalisti islamici nell'orbita di Al-Nusra, riporta il canale televisivo libanese Al-Manar.
 https://it.sputniknews.com/archive/

======================

Sanzioni, voce agli imprenditori messi in ginocchio da Renzi
  30.10.2016) “La mia azienda chiude, grazie Renzi!”. È il titolo di una lettera scritta da un imprenditore veneto, colpito dalle sanzioni antirusse, costretto a chiudere l’azienda di famiglia. È un grido di disperazione quello di Diego Marchiori, uno dei tanti imprenditori messi in ginocchio dal governo italiano che non hanno voce. Diego Marchiori © Foto: fornita da Diego Marchiori Diego Marchiori Il giovane imprenditore Diego Marchiori, lanciando una sfida in questi tempi di crisi, aveva preso in mano le redini dell'azienda del padre specializzata in rifiniture di mobili di lusso in legno. Alle tasse insostenibili, che colpiscono tutte le piccole imprese nel territorio, si sono aggiunte le sanzioni alla Russia, il colpo di grazia che ha ucciso l'azienda Ecolux di Marchiori. Renzi parla di continuo dell'importanza del Made in Italy, ma non spende mai nemmeno una mezza parola sul destino di tutti gli imprenditori che dopo anni di tasse disumane, si sono ritrovati a chiudere bottega per le politiche incomprensibili del governo. Renzi fa le sanzioni alla Russia e gli imprenditori abbandonati ne pagano le conseguenze. Diego Marchiori, che ha lanciato un appello in una lettera pubblicata da lofficina.org, ha rilasciato un'intervista a Sputnik Italia sulla sua triste vicenda. — Diego, lei è stato costretto a chiudere la propria azienda. Le sanzioni alla Russia, imposte anche dal governo italiano, hanno fatto la loro parte in questa triste vicenda? Soldati siriani ad Aleppo © Sputnik. Michael Alaeddin Financial Times: il ruolo dell'Italia e il rifiuto di nuove sanzioni — Sì, certo. Quando le tensioni in Ucraina si sono acuite è iniziata la nuova guerra fredda fra le potenze NATO e la Federazione russa, che ha generato queste sanzioni contro il popolo russo, a mio avviso insulse. La nostra azienda come altre ha sentito quasi subito gli effetti delle sanzioni e della conseguente svalutazione del rublo che ha portato un calo degli ordini di produzione. Il nostro lavoro era conto terzi, non eravamo produttori diretti, però la verniciatura che davamo sui mobili erano delle finiture destinate ad un arredamento di lusso, che era molto apprezzato nel mercato russo, ucraino e siriano. Le sanzioni alla Russia nel 2015 hanno causato per noi un crollo sempre più verticale del fatturato fino ad arrivare nel 2016 quando ho dovuto applicare 13 settimane di cassa integrazione e ad ottobre, non avendo ordini in arrivo, ho dovuto decidere con mio papà di chiudere l'azienda. Le prospettive non c'erano, perché la tipologia del distretto del mobile classico piace molto di più ad un cliente dell'est Europa che ai clienti americani. Il governo non ha accettato di fare queste sanzioni applicando delle contromisure compensative per tutte le piccole imprese che stavano subendo gli effetti diretti. Il governo ha imposto le sanzioni e ci ha lasciato da soli. — Che cosa significa dover chiudere l'azienda di famiglia? Bandiera svizzera © flickr.com/ Gideon Imprenditori italiani rivelano lo schema per aggirare le sanzioni UE contro la Crimea — Mio papà è il titolare e ci ha messo più di tutti del suo nell'azienda, questo settore lo conosce da trent'anni. Il suo desiderio per questa azienda era creare posti di lavoro, consideri che con la nostra azienda vivevano otto famiglie. Il nostro spirito imprenditoriale è sempre stato quello di fare un'impresa come una famiglia, creare quel clima che contraddistingue tutte le piccole imprese qui nel territorio. Arrivare a decidere di chiudere e prima ancora soffrire più di un anno di crisi che non ci permetteva neanche di guardare al futuro con un minino di volontà di investimento, a me spezza il cuore. Io ho 28 anni e ritengo di avere delle risorse per poter ricollocarmi nel mercato del lavoro, ma chi ha 50 anni e ha da sempre lavorato nel settore dei mobili, dove trova lavoro oggi, quando abbiamo aziende che chiudono ogni giorno? Leggevo una notizia questi giorni della Camera di Commercio di Verona: le aziende italiane sono in costante calo, mentre aumentano le aziende straniere. La disoccupazione continua ad aumentare, prospettive non se ne vedono. Abbiamo uno Stato che non pensa ai cittadini che si stanno impoverendo e alle imprese che non ce la fanno più, perché ci sono le sanzioni e abbiamo una pressione fiscale da criminali. — Oltre le sanzioni, che hanno minato i rapporti con il mercato russo, le tasse in Italia sono insostenibili. In televisione non fanno che parlare di crescita. Diciamo come stanno le cose, qual è la realtà che vivono i piccoli e medi imprenditori? Disoccupazione © flickr.com/ Simon Cunningham Poveri e abbandonati, i giovani in Italia — C'è un'Italia che racconta un sacco di fandonie ed un'Italia reale che invece vive i problemi veri. Le faccio un esempio concreto. Ad inizio anno il commercialista ci chiama e ci dice di pagare l'F24, si andava oltre i 5 mila euro di tasse, per noi una cifra altissima, perché non facevamo grandi fatturati. L'assurdo è che noi dobbiamo pagare in anticipo lo Stato, perché questo decide quanto fatturato dovremmo fare durante l'anno. Arrivi a fine anno e se hai fatturato troppo o troppo poco, ci sono gli studi di settore che ti definiscono incongruo e incoerente. Anziché sviluppare le imprese, dare maggiore dignità ai dipendenti, investire in macchinari, dobbiamo essere preoccupati che da un lato non arrivi Equitalia, dall'altro non ci arrivi lo Stato con tasse assurde. Queste tasse ogni anno cambiano nome ed è difficile destreggiarsi in una situazione del genere. — Che cos'ha intenzione di fare adesso, se posso chiedere? Qual è l'umore a casa? Paolo Corda e Micaela Soldano © Foto: fornita da Micaela Soldano L’agricoltura: ritorno alle radici e prospettiva per i giovani — Non passa giorno che io non pianga, perché ci ho messo molto di mio ed era una sfida che volevo vincere. Il sapore amaro della sconfitta pesa. Terminato ottobre, mi prendo qualche settimana per respirare, perché psicologicamente è una botta molto forte e mi permetto di dire che capisco veramente quelle famiglie e gli imprenditori i quali hanno subito un suicidio. So che cosa si prova nel dover smantellare la propria azienda, è come se morisse un figlio o una persona cara. Siamo a 710 suicidi negli ultimi anni per crisi economica, su questo lo Stato sta sempre zitto. — Agli imprenditori martoriati dalle tasse e colpiti dalle sanzioni antirusse non si dà voce. Lei che cosa direbbe a Renzi e al governo? — Mi sembra che parlare con Renzi sia inutile, quindi francamente non saprei che cosa dirgli. Vedendo come si destreggia in Parlamento, ponendo questioni di fiducia a destra e a manca, non mi pare un politico degno di ascolto. COmitato imprenditoriale italo russo Dalla Russia le materie prime, con l'Italia il prodotto finito Per quello che è nelle mie piccole possibilità cerco di portare all'attenzione di più parlamentari possibili questa tragica realtà delle sanzioni alla Russia, che creano disoccupazione e morte delle imprese. Questa crisi risponde a logiche che non capiamo e talvolta portano a gesti estremi. Potrei dire di abbassare le tasse, ridurre la burocrazia, però ce lo continuano a dire, ma la realtà è sempre un'altra. Vediamo anche l'ultimo annuncio di Renzi di chiudere Equitalia, in realtà cambierà solamente nome e le tasse inique rimarranno. Mi sentirei di più di rivolgere un appello a Putin che guardi con simpatia e favore alle piccole imprese artigiane venete, che hanno dei rapporti con la Federazione russa. Noi non abbiamo nulla contro il popolo russo, né con quello ucraino. Vogliamo semplicemente vivere, dare lavoro ai nostri dipendenti e permettere anche a chi è dall'altra parte del mondo di essere felice quanto noi. Con la logica voluta in Europa, stanno creando delle inimicizie che noi non ci spieghiamo. L'opinione dell'autore può non coincidere conla posizione della redazione.
  sputniknews.com/opinioni/201610303564104-imprenditori-italiani-messi-in-ginocchio-da-renzi-sanzioni/

secondo Juncker: per colpa di Donal TRUMP' noi Perderemo due anni, in più, per poter realizzare la guerra mondiale! ... quindi, CIA NATO USA 666 322 FED NWO, cioè, lui ha un metodo per potergli fare il lavaggio del CERVELLO!

=====================
INDIA – USA
Leader cristiano: Trump sia “promotore” della libertà di coscienza nel mondo
Nirmala Carvalho

Sajan K George è il presidente del Global Council of Indian Christians. L’organizzazione ha inviato un messaggio di congratulazioni al nuovo presidente degli Stati Uniti. “Il cristianesimo è diventato il maggior bersaglio di disprezzo, pregiudizio, abuso e persecuzione”.

Mumbai (AsiaNews) – Donald Trump sia “promotore della libertà di coscienza” e “messaggero di una nuova era di elevazione dello spirito umano”. È l’auspicio del Global Council of Indian Christians (Gcic) che ha inviato un messaggio di congratulazioni al nuovo presidente degli Stati Uniti d’America. Nel messaggio, a firma del presidente Sajan K George, il Consiglio augura al neoeletto “grande successo” e sottolinea che “gli elettori degli Stati Uniti hanno riaffermato con decisione la loro fede nei valori tradizionali e sostenuto i principi di democrazia e libertà, capisaldi di quel Paese”.

Secondo il leader cristiano, gli “Stati Uniti sono sempre stati un faro per i popoli oppressi e perseguitati nel mondo”. Il Gcic spera che la presidenza di Trump “non cada preda di interessi particolari che tendono a promuovere guerre regionali a scapito di persone innocenti, in particolare le minoranze e i cristiani, come abbiamo potuto vedere nel caso della Siria”.

“I cristiani nel mondo – afferma – vivono in un’epoca di pericoli”. Sajan K George ritiene che “il cristianesimo sia diventato il maggior bersaglio di disprezzo, pregiudizio, abuso e persecuzione”, come dimostrano “gli estremisti che proclamano l’ideologia dell’Hindutva in India, i radicali islamici in Medio Oriente, Nord Africa e Pakistan, i buddisti intolleranti in Myanmar o Sri Lanka”.

“Noi speriamo e preghiamo – conclude il messaggio – che la nuova amministrazione Trump lavori per portare pace e prosperità agli Stati Uniti e al resto del mondo, sostenendo i diritti umani e promuovendo ovunque uguaglianza e giustizia”.


29/09/2009 INDIA
Orissa: l’estremismo indù dietro la bomba al campo profughi dei cristiani
Morto l’uomo che stava preparando l’ordigno. Quattro i feriti tutti appartenenti alle 32 famiglie cristiane che vivono nel campo di Nandamaha. La polizia incolpa i militanti maoisti. Per il direttore del Global Council of Indian Christians è l’ennesima violenza indù contro i cristiani.

11/12/2009 INDIA
Estremisti indù bruciano una chiesa nell’Andhra Pradesh
Attacco alla chiesa evangelica Jesus Lights Manna nel villaggio di Metpally. La polizia ha arrestato il locale leader del Bharatiya Janata Party e alcuni militanti del Rashtriya Swayamsevak Sangh. Il Global Council of Indian Christians ha registrato 21 attacchi contro luoghi di culto cristiani nello Stato.

16/12/2009 INDIA
Nuovo attacco contro una chiesa del Karnataka. È il quarto in quattro giorni
Presa a sassate la grotta di Sant’Antonio nel villaggio di Kolaigiri. È la 66ma aggressione contro una comunità cristiana del Karnataka. Per il Global Council of Indian Christians negli Stati governati dal Bjp le autorità ignorano “il diffondersi della cultura di violenza e terrore contro le comunità della minoranza cristiana”.

19/11/2009 INDIA
Attacco ad una chiesa nel Karnataka. È il 56mo caso nel 2009
Scardinate le porte di ingresso, distrutte finestre e arredi, divelta anche la croce dalla sommità dell’edificio. Il presidente del Global Council of Indian Christians: “L’ondata di incidenti contro i cristiani sta aumentando nel Karantaka e in altri Stati governati dal Bharatiya Janata Party (Bjp)”. C’è un clima di “crescente intolleranza religiosa”.

11/07/2011 INDIA
Andhra Pradesh, accoltellato un pastore pentecostale. Gcic: Lo Stato è “complice”
Quattro radicali indù lo accusavano di conversioni forzate. Per Sajan K George, presidente del Global Council of Indian Christians (Gcic), l’aggressione è una “vergogna” per uno Stato laico come l’India. Anche in Karnataka e in Orissa non c’è pace per i cristiani.

===================

11/11/2016, 11.09

BANGLADESH
Gaibandha, l’attacco ai cristiani Santal “era premeditato”
Sumon Corraya

Il 6 novembre scorso una disputa sui terreni ha scatenato la violenza della polizia e dei musulmani contro la minoranza tribale. Il bilancio è di due morti, alcuni feriti e dispersi. Le case dei Santal sono state saccheggiate. Vescovo di Dinajpur: “Atto che preoccupa. La nostra gente non esce più di casa per paura. Chiedo giustizia al governo”.

Dhaka (AsiaNews) – L’attacco ai tribali cristiani Santal “era premeditato. Abbiamo avuto informazioni che la polizia e i musulmani locali hanno attaccato i tribali per portare via la loro terra”. Lo afferma Jotirmoy Borua, attivista per i diritti umani, che denuncia le violenze perpetrate il 6 novembre scorso ai danni della minoranza etnica nel distretto di Gaibandha (nord-ovest del Paese), che hanno causato la morte di due cristiani e il ferimento di altri sei.

Quel giorno i cristiani locali, perlopiù cattolici di etnia Santal, si sono scontrati con le forze dell’ordine a causa di una disputa sulla terra. Testimoni raccontano che la polizia aveva mandati d’arresto per 300 Santal, che sono fuggiti per evitare il carcere. Altri si sono difesi con archi e frecce ferendo alcuni agenti. Le case dei tribali sono state perquisite e saccheggiate.

P. Samson Marandy, parroco di Mariampur, racconta che la gente inizia a soffrire la fame per mancanza di cibo. I cristiani non escono di casa per andare al lavoro o a scuola per paura delle ritorsioni dei musulmani.

Il sacerdote spiega il motivo della disputa: “A partire dal 1962 il governo ha comprato 774mila ettari di terra che apparteneva ai Santal, dove si coltivava la canna da zucchero. L’accordo prevede che i campi siano utilizzati solo per questo tipo di coltura. Qualora si pianti un altro tipo di coltivazione i terreni devono tornare nelle mani dei proprietari originari. Nel 2003, il governo locale ha sospeso la produzione di canna da zucchero e quindi i tribali locali chiedono indietro la loro terra”.

Nirmol Rozario, presidente della Bangladesh Christian Association (Bca), ha affermato: “Abbiamo visto la polizia attaccare la minoranza cristiana. Essendo tribali, pensavano che fossero deboli e li hanno colpiti con forza. Condanniamo questo atto indecente e chiediamo un’investigazione”. Ieri la Bca ha organizzato una manifestazione di protesta a Dhaka, cui hanno partecipato più di 200 persone.

Mons. Sebastian Tudu, vescovo di Dinajpur e tribale Santal, ha detto ad AsiaNews: “Sono molto preoccupato a causa dell’incidente, ci sono anche persone disperse. Il nostro popolo vive nella paura e non può uscire di casa per motivi di sicurezza”. Credo, ha aggiunto, “che l’attacco sia stato fatto perché la gente è una minoranza e perché è cristiana. Chiedo che il governo assicuri la sicurezza della nostra gente”.

06/02/2015 BANGLADESH
Dinajpur, attaccato un villaggio cattolico. Il vescovo: Basta violenze
Mons. Sebastian Tudu lancia l'appello dopo settimane di tensione. Oltre 300 musulmani hanno aggredito la comunità per questioni legate a un terreno, di proprietà dei tribali cattolici. Negli scontri muore un islamico: il gruppo risponde dando fuoco a tutte le case.

24/02/2010 BANGLADESH
Testimoniare Cristo fra le popolazioni tribali del Bangladesh
È l’opera di p. Paolo Ciceri, sacerdote del Pime di origini italiane, dal 1973 nel Paese asiatico. Oggi vive a contatto con gli orao, ripercorrendo l’esperienza missionaria iniziata con i tribali santal. L’annuncio di Dio diventa occasione per una crescita umana, culturale e spirituale.

22/02/2010 BANGLADESH
Scontri fra tribali e bangladeshi: otto morti, chiese e pagode incendiate
A scatenare le violenze una contesa sui terreni, che i coloni musulmani vogliono depredare a cristiani e buddisti. Fonti locali riferiscono che l’esercito avrebbe sparato sulla folla. Almeno 50 case e una sede Onu distrutte. Dhaka promette la ricostruzione dei luoghi di culto.

10/01/2004 bangladesh
Nuovo sacerdote Santal, l'undicesimo in pochi anni


26/10/2009 BANGLADESH
Pressioni su una famiglia cattolica per derubarle casa e terreno
Gruppi di musulmani hanno sparato alla casa e hanno edificato un muro per espropriare il terreno, mentre la polizia non agisce. “Allah Akbar” al posto della croce. Già altre famiglie cristiane hanno dovuto lasciare la zona.

==========================

10/11/2016, TURCHIA - ONU. Ankara arresta un giudice turco all’Onu, in violazione dell’immunità diplomatica
Aydin Sedaf Akay è stato fermato il 21 settembre scorso, per presunti legami con gli autori del tentato golpe di luglio. Egli è un componente del tribunale internazionale sui crimini di guerra nella ex Jugoslavia e Rwanda. Le autorità turche hanno negato la visita in carcere. Il suo arresto ha causato il blocco del processo di appello contro un criminale di guerra.

 Istanbul (AsiaNews/Agenzie) - Le forze di sicurezza di Ankara hanno arrestato un magistrato turco membro del consiglio giudicante del Tribunale penale internazionale, l’organismo giurisdizionale delle Nazioni Unite per i crimini di guerra e genocidio. Attivisti ed esperti di diritto denunciano il fermo, avvenuto a settembre - anche se la notizia è circolata solo in queste ultime ore - in palese violazione dell’immunità diplomatica di cui gode il giudice. 

In passato il magistrato Aydin Sedaf Akay è stato parte del collegio giudicante chiamato a pronunciarsi sui crimini di guerra commessi nella ex Jugoslavia e in Rwanda, unici due casi sinora per i quali è stato coinvolto il tribunale internazionale Onu. Egli è stato fermato per (presunti) legami con gli autori del (fallito) colpo di Stato in Turchia del luglio scorso.

Secondo quanto riferisce Theodor Meron, presidente dell’organo giurisdizionale delle Nazioni Unite, la polizia turca lo ha arrestato il 21 settembre scorso “in violazione dell’immunità diplomatica” e della “indipendenza della magistratura”. L’ufficio Onu per gli Affari legali, aggiunge Meron, “ha già chiesto il suo rilascio” e “il decadimento di tutte le procedure pendenti nei suoi riguardi”.

Nel frattempo le autorità turche hanno negato a Meron il permesso di visitare in carcere il collega.

Quello di Aydin Sedaf Akay sarebbe il primo caso al mondo di arresto in violazione dell’immunità garantita dall’Onu. Inoltre, il fermo del giudice turco avrebbe causato l’interruzione del processo di appello per crimini di guerra a carico di Augustin Ngirabatware, un politico del Rwanda condannato nel 2012 in primo grado a 35 anni per genocidio.

Anche questo fermo è da inquadrare nella politica di repressione lanciata dal governo e dal presidente Recep Tayyip Erdogan contro (presunti) autori del fallito golpe, fra i quali i sostenitori del predicatore islamico Fethullah Gülen, ritenuto la mente del colpo di Stato. Dal suo esilio negli Stati Uniti, egli continua a negare ogni coinvolgimento nella vicenda, in cui sono morte 270 persone, migliaia i feriti.

Finora le autorità turche hanno arrestato decine di migliaia di persone, fra cui docenti, membri delle forze armate, intellettuali, oppositori politici, imprenditori, giornalisti, attivisti e semplici cittadini. Secondo i critici Erdogan avrebbe sfruttato il tentativo di colpo di Stato per silenziare l’opposizione, emarginare il Parlamento e instaurare una Repubblica presidenziale.

05/11/2016 11:20:00 TURCHIA
Repressione interna e sogni neo-ottomani di Ankara preoccupano la comunità internazionale

Un tribunale ha ordinato la custodia cautelare in attesa di processo per nove giornalisti. In carcere anche i vertici del principale partito di opposizione curdo. Ankara accusa il Pkk dell’attacco di ieri a Diyarbakir, rivendicato dallo Stato islamico. Preoccupazione in Occidente per le migliaia di arresti, la democrazia è “al collasso”. Aleppo, Raqqa e Mosul nel mirino dell’espansionismo turco.

 07/11/2016 11:50:00 TURCHIA
Il "Sultano" Erdoğan rischia di trascinare la Turchia in una guerra civile

Alta tensione dopo l’arresto dei vertici del partito di opposizione curdo. Un deputato armeno cancella un viaggio in Francia per seguire l’evolversi della situazione. E denuncia “il colpo di Stato” in atto contro “diritti e pluralismo”. Le politiche anti-curde del presidente e le analogie con la fase che ha preceduto il genocidio nel 1915. Dal carcere Demirtas parla di “detenzione illegale”.

04/11/2016 08:56:00 TURCHIA
Esplosione a Diyarbakir dopo l’arresto di due leader filo-curdi

Almeno 20 i feriti nello scoppio, due dei quali in modo grave. L’esplosione avvenuta nei pressi di una caserma di polizia nel distretto di Baglar. In precedenza le forze di sicurezza avevano fermato Selahattin Demirtas e Figen Yuksekdag. Prorogato lo stato di emergenza. Mandato di arresto per 137 professori universitari, sospettati di legami con il predicatore islamico Gülen.

 25/10/2016 08:52:00 TURCHIA
La repressione di Erdogan contro i “golpisti”: oltre 35mila arrestati, 82mila indagati

Dal fallito colpo di Stato di metà luglio decine di migliaia di arresti. Almeno 26mila persone sono libere ma “sotto controllo giudiziario”. Secondo il ministro della Giustizia le operazioni riguardano autori e fiancheggiatori del golpe. Il partito di governo pronto a sottoporre al Parlamento il testo di modifica istituzionale: da sistema parlamentare a presidenziale.

05/10/2016 13:01:00 TURCHIA
Continua la caccia ai “golpisti”: sospesi 13mila agenti, ufficiali arrestati, chiusa una tv

Un poliziotto si è suicidato dopo la notifica della sospensione. Esteso per altri 90 giorni lo stato di emergenza. Dal governo la richiesta di “velocizzare” i processi. La repressione governativa colpisce anche l’economia: moneta in ribasso, sale l’inflazione, crollano le prospettive di crescita e il debito nazionale è al livello di “spazzatura”.
=================
Un video commovente dedicato ai cristiani perseguitati in Medio Oriente
Chrétien d’Orient
Regardez le courage de ceux qui ont porté leur amour de Dieu dans les rues de Mosul

Dopo un breve periodo in clausura, scopre un evidente vocazione artistica, Grégory Turpin, cantante francese straordinario, impegnato in diverse associazioni, oggi a Roma, per cantare davanti a Papa Francesco in occasione dell’incontro con le persone in stato di precarietà. Lo incontriamo per intervistarlo e per far conoscere al pubblico di Cecilia il suo nuovo video dedicato ai cristiani perseguitati, un vero e proprio documentario sul suo viaggio in Iraq.
Grégory Turpin sei a Roma per recarti all’udienza del Papa dedicata ai poveri. Canterai e accompagnerai i pellegrini  con l’ordine di Malta di cui fai parte da qualche anno..
Sì, in Francia, nella mia piccola parrocchia,  da qualche anno mi occupo di organizzare la colazione per i senza fissa dimora, con l’ordine di Malta, e con loro abbiamo deciso di partire per accogliere l’invito del Papa, che ancora una volta mette al centro della Chiesa le persone più fragili. Prima di partire, abbiamo pregato tutti insieme in una parrocchia di Parigi, e osservare la loro spontaneità nella preghiera mi ha davvero emozionato. Sono persone che crediamo di aiutare mentre ci aiutano a crescere.
È appena uscito il tuo ultimo video “ Chrétien d’Orient” dedicato ai Cristiani perseguitati. Come è nata questa canzone?
Due anni fa rendendomi conto di quello che accadeva in Iraq,  mi sono chiesto in che modo potessi rendermi utile, sono partito con l’associazione “Fraternité en Irak”, che aiuta le persone sfuggite all’offensiva dei guerriglieri islamici nella piana di Ninive. Ho vissuto una settimana con loro, ho avuto la possibilità di incontrare il Vescovo di Mosul, Petros Mouché, costretto a rifugiarsi a Erbil.  In quell’occasione mi chiese di parlare di loro e della loro drammatica situazione. Quando sono tornato in Francia, ho desiderato dedicare loro questa canzone. I media parlano dei ‘Cristiani in oriente’, dimenticando a volte, che si tratta di persone, di storie, di bambini, di cristiani che hanno perduto tutto per rimanere fedeli e seguire Gesù Cristo.
Avranno luogo due tuoi concerti a Parigi, al Trianon, il 27 novembre, per aiutare l’associazione ‘Fraternité en Irak’ a costruire una scuola nel sud dell’Iraq..
Si, è la prima volta che un cantante cristiano si esibisce al Trianon, un palco che accoglie normalmente cantanti pop.
Una domanda sul tuo passato: a 18 anni decidi di entrare nel Carmelo, più tardi, un problema di salute ti costringe a uscire, da quel momento inizia per te un periodo molto difficile. Cosa ti è accaduto uscendo dalla clausura?

In quel periodo sentivo di essere rifiutato da Dio , e non avevo più fiducia in lui, e quando non ti fidi più di Dio è facile sbagliare. Ho avuto una depressione. Inoltre in quel periodo iniziavo ad essere conosciuto per la mia musica, ed è stato facile lasciarmi trascinare dai lati più accattivanti dello showbusiness, ho vissuto un anno difficile..

E come sei riuscito ad incontrare Dio per la seconda volta?

Avevo abbandonato tutto, la preghiera, la messa, tutto. In quel periodo sono rimasto fedele ad una sola cosa. Al sacramento della confessione. E questo sacramento mi ha permesso di sapere che ero perdonato, e mi ha permesso di conoscermi. Quando impariamo a conoscerci scegliamo il meglio per noi stessi.

Qual è il messaggio più importante che desideri trasmettere ai giovani attraverso la tua musica?

Che non esistono situazioni disperate. Che tutto è possibile a Dio e che il suo amore è infinito, e che qualsiasi cosa accada, lui rimane fedele. Noi possiamo allontanarci, ma lui è sempre vicino a noi.

A cura di Costanza D’Ardia http://it.aleteia.org/2016/11/11/video-gregory-turpin-cristiani-perseguitati-iraq-medio-oriente/?utm_campaign=NL_it&utm_source=daily_newsletter&utm_medium=mail&utm_content=NL_it

=========
ma quello che Juncker: non sa, è che, lui il FARISEO traditore, lui tra due anni potrebbe già trovarsi insieme a VERONESI all'Inferno!
=============

"They are more precious than gold, than much pure gold; they are sweeter than honey, than honey from the honeycomb."
(Psalm 19:10) PROJECT PEARL PERFUME BIBLES. In 1977, Peter Xu became the leader of the Born-Again Movement—a large house church network today in China. Ten years ago he was visiting in the United States and shared a devotional at the Open Doors-USA office. When he saw a sample of a Project Pearl Bible on the shelf, he became very animated. Then a long story developed:
After Project Pearl Bibles were stored in depositories in southern China in the early 1980s, Peter Xu sent three men every month by train to the depository contacts to bring back about 1,000 Bibles per trip for his growing house church movement. One month the three men were discovered with their Bible load by the local police of the depository city. The police threw the 1,000 Project Pearl Bibles into the cesspool of the public latrine and the three men were interrogated and jailed for the weekend.
They were released on the Monday and commanded to return straight home and never return. Instead they waited inside the latrine until darkness fell. Then they climbed down into the filthy cesspool of human waste carefully retrieving each of the foul smelling books. They washed them off under the local water tap and carried them home. There they dried them out, sprayed them with perfume and circulated them through their network. Such was the hunger and importance of every copy of God’s Word.
Project Pearl certainly had an impact on the future printing of Bibles inside China which continues today. Shortly after the project was completed, China’s Three Self Patriotic Movement announced the first official printing of Bibles inside the country. Noted author and China watcher, David Aikman, wrote in his book, Jesus in Beijing, “[Project] Pearl had a major long-term impact on the overall availability of Bibles in China.”
But more important are the personal evaluations from Chinese believers: “These gifts are more precious than gold!”
RESPONSE:
Today I will treasure God’s Word as more valuable than any precious metal or gem.
PRAYER:
Thank You, Lord, that Your precious Word is being made available in countries where it is not valued by those in authority.

=========================

Este hombre de la fotografía conoció la historia de un estudiante cristiano sudanés al que la policía había quemado en 2013, durante una manifestación, para obligarlo a convertirse al islam.

Este hombre de la fotografía hizo lo que solo los valientes hacen: en noviembre de 2015 cogió un avión, se fue a Sudán a interesarse por el joven y le entregó 5.000 dólares para pagar sus gastos médicos.

Este hombre se llama Pedro Jasek, un cooperante cristiano de 52 años a quien el régimen islamista de Sudán está a punto de ejecutar.

Checo_Sudan.jpg

Por favor, si nos movilizamos pronto por su liberación y presionamos al Gobierno de Sudán, impediremos que lo ejecuten. Apoya esta petición dirigida a las siguientes instituciones y organismos gubernamentales para que activen su capacidad diplomática en favor de Petr Jasek:

    Ministro de Asuntos Exteriores de España.
    Alto Comisionado de Naciones Unidas para los Derechos Humanos.
    Embajador permanente del Sudán ante las Naciones Unidas.
    Embajador de la República del Sudán en Madrid.

http://hazteoir.org/persecucion/alerta/91226-cristiano-sudan
Lo acusan de conspirar contra el Estado. ¿Te parece este hombre un conspirador? ¿Te parece un peligro?
Pedro Jasek (o Petr, porque es de nacionalidad checa) no es ni un conspirador ni un peligro. Es un trabajador humanitario cristiano, y por eso quieren matarlo.
Petr fue arrestado en el aeropuerto 4 días después de llegar a Sudán, cuando se disponía a regresar a su país. Le incautaron un ordenador portátil, el móvil y una cámara, con la que había recogido testimonios de la persecución que sufren los cristianos en este país. Desde entonces está encarcelado en condiciones terribles.
Las autoridades lo acusan, junto a dos pastores cristianos y un activista sudanés, también cristiano, de al menos siete crímenes penalizados con la muerte: entre ellos financiar movimientos rebeldes, espionaje y conspirar contra el Estado.
Pero nada de eso es verdad. Se trata de la argucia que utiliza a menudo en Gobierno de la República del Sudán contra de líderes cristianos del país para reprimir su voz y su acción en favor de los más necesitados.
Tú y yo podemos hacer algo para salvar la vida de Petr Jasek. Por favor, pide a las autoridades que te he enumerado más arriba que trabajen por la liberación de este trabajador humanitario cristiano.
http://hazteoir.org/persecucion/alerta/91226-cristiano-sudan
Petr Jasek es un cooperante con 20 años de experiencia en el campo de la medicina, incluyendo 10 años como administrador del hospital. Esta capacitación y su deseo de servir a los que sufren, lo llevó a ayudar a los cristianos perseguidos en Sudán y a los perseguidos por Boko Haram en Nigeria a través de organizaciones cristianas evangélicas como la Voz de los Mártires.
Su trayectoria de solidaridad y compasión no le ha servido frente al gobierno sudanés, encabezado por Omar Al Bashir, un islamista acusado por crímenes contra la humanidad, crímenes de guerra y genocidio por parte de la Corte Penal Internacional.
Bashir y su gobierno tienen una historia de severa persecución de los cristianos. Tras la separación de Sudán del Sudán del Sur, Bashir prometió que el país se volvería más islámico y prometió reemplazar la constitución actual por una mucho más cercana a la ley islámica.
La familia de Petr Jasek ha pedido a los cristianos de todo el mundo que oren a la espera del veredicto de los tribunales, que podría ser la ejecución.
Tú puedes hacer algo para evitar su muerte. Lo conseguiste con Meriam Ibrahim, la sudanesa condenada a muerte por no renunciar a su fe cristiana. Lo estás consiguiendo con Asia Bibi, a la que aún mantienen con vida a pesar de las enormes presiones internas en favor de su ejecución. Y lo conseguirás con Petr Jasek.
Solo actúa. Firma. Te aseguro que la presión de miles de personas de muchos países, constituyen una fuerza internacional potentísima que los gobiernos no se atreven a ignorar. Firma aquí, y verás como conseguimos salvar a Petr Jasek.
¡Muchas gracias por solidarizarte!

Miguel Vidal y todo el equipo de MasLibres.org
=====================

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.